/ Attualità

Attualità | 23 settembre 2022, 11:46

Arcigay Genova compie 20 anni, festeggiamenti dal 30 settembre al 2 ottobre

Per l'occasione il Festival da venerdì 30 settembre a domenica 2 ottobre presso la Casa di Quartiere Gavoglio, con musica, incontri, teatro con ospiti genovesi e nazionali

Arcigay Genova compie 20 anni, festeggiamenti dal 30 settembre al 2 ottobre

Stamattina 23 settembre s'è svolta presso la sede di via Lagaccio, la conferenza stampa di presentazione del Festival per i 20 anni dell'Arcigay Genova. L’Arcigay Pride Festival che si svolgerà a Genova da venerdì 30 settembre a domenica 2 ottobre presso la Casa di Quartiere Gavoglio, nel popolare quartiere del Lagaccio.

“Saranno tre giorni di eventi, incontri, teatro e musica insieme ad ospiti genovesi e italiani – spiega Federico Orecchia, presidente Arcigay Genova -   Arcigay Pride Festival sarà un'occasione per ascoltare persone, storie, vite vissute, che hanno fatto e continuano a fare la storia dei diritti e del movimento LGBTQIA+. Il confronto e le azioni per il riconoscimento sociale e dei diritti civili, per il contrasto alle discriminazioni e all'intolleranza vanno portati ancora con forza all’interno del dibattito pubblico”.

Si comincia venerdì 30 settembre con Franco Grillini, primo presidente nazionale di Arcigay, con cui Arcigay Genova ripercorrerà le tappe fondamentali del movimento LGBTQIA+ italiano dagli anni ’80 a oggi. Il 1° ottobre sarà dedicato alle donne, alle donne lesbiche e al femminismo, ricordando che nel 2014 l’associazione è stata intitolata a Lilia Mulas, attivista genovese e presidente dal 2011 fino alla sua morte avvenuta l’8 giugno 2014, che ha rappresentato una figura di riferimento per la comunità LGBTQIA+ genovese e italiana, dando un forte contributo al dibattito politico e culturale.

Domenica 2 ottobre sarà all’insegna dell’antifascismo.  Dopo il pranzo insieme con una “Pastasciutta Antifascista” ascolteremo il racconto di Adelmo Cervi, figlio di Verina Castagnetti e Aldo Cervi, il terzo dei sette fratelli Cervi fucilati dai fascisti a Reggio Emilia il 28 dicembre del 1943.

“La presenza di eventi come l’Arcigay Pride Festival è una luce che brilla nella città e nel quartiere del Lagaccio: mostra a tutta la popolazione, di qualsiasi età e senza esclusione alcuna, un modello virtuoso di convivenza e rispetto, un esempio di sostegno a chi è in difficoltà, una consolazione per chi non ha ancora trovato la propria identità o per chi fatica a trovare un luogo in cui sentirsi parte accolta, senza se e senza ma – spiega Lucia Tringali, La Casa nel Parco-  La Casa nel Parco e la casa di quartiere del Lagaccio non possono che ospitare, sostenere e partecipare con orgoglio all’Arcigay Pride Festival, essere parte di questa luce, di questo luogo e di questa lotta”.

Genova Anlaids Liguria offrirà durante i 3 giorni del Festival la possibilità di eseguire il test rapido HIV e in generale di informarsi sulle infezioni sessualmente trasmissibili, tra cui il vaiolo delle scimmie, riguardo quale ci sarà un incontro dedicato domenica 2 ottobre alle 16 ci sarà un approfondimento con un medico per conoscere meglio la malattia e sfatare lo stigma che si sta già diffondendo. Maria Viscoli, consigliera Anlaids, ricorda come lavorare sulla consapevolezza riguardante le infezioni sessualmente trasmissibili sia "un lavoro enorme che portiamo avanti nel nostro checkpoint di vico Indoratori recentemente aperto e liberamente accessibile, per diffondere buone pratiche alla cittadinanza". 

Giochi e attività saranno realizzati da Gobelin - Tana dei Goblin di Genova e La Porta dei Mondi. Ogni sera ci saranno musica e spettacolo e una mostra permanente allestita nella sede di Arcigay: “Sanremo Pride 1972.2022, una comunità in mostra”.

Federico De Salvo

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium