/ Cultura

Cultura | 23 settembre 2022, 12:05

Da venerdì 30 settembre 2022 parte la nuova stagione del Teatro Garage

Sono 51 gli spettacoli in programma fino al 20 maggio 2023, in uno spazio che da oltre trent’anni anima la città di Genova e rappresenta un simbolo culturale nel quartiere di San Fruttuoso

Da venerdì 30 settembre 2022 parte la nuova stagione del Teatro Garage

Riparte la stagione del Teatro Garage venerdì 30 settembre, con un fitto calendario di spettacoli. Sono 51 gli spettacoli più vari in programma fino al 20 maggio 2023, per soddisfare il pubblico più esigente in uno spazio che da oltre trent’anni anima la città di Genova e rappresenta un simbolo culturale nel quartiere di San Fruttuoso.

«Una stagione ricchissima di spettacoli che vuole coinvolgere un pubblico sempre più ampio – spiegano Daniela Deplano e Maria Grazia Tirasso del Teatro Garage – Anche quest’anno tornano le rassegne inaugurate con grande successo lo scorso anno, dedicate all’ospitalità di compagnie teatrali più giovani provenienti da tutta Italia, proprio per rinnovare il nostro supporto a favore di chi intraprende la strada del teatro e per coinvolgere un pubblico più giovane. Torna la collaborazione con altri teatri liguri, con i quali per tutta la stagione “scambieremo” gli spettacoli, e l’attenzione alla drammaturgia contemporanea, quest’anno con un filo conduttore al femminile, sia per quanto riguarda le tematiche proposte che per le interpreti. Grazie come sempre alle compagnie coinvolte nel programma e al Municipio Bassa Val Bisagno che ci appoggia da sempre».

Rassegna “Teatro di improvvisazione” – La stagione teatrale si apre venerdì 30 settembre 2022 con un appuntamento che è ormai una tradizione all’interno del cartellone del Teatro Garage: il teatro di improvvisazione della compagnia Maniman. Gli attori saranno presenti all’interno del programma con 8 spettacoli: si parte venerdì 30 settembre 2022 con “Survival” per finire domenica 14 maggio 2023 con lo spettacolo “Altre Storie”.

Rassegna “G.E.T Giovani Eccellenze Teatrali” – Accolta con grande successo lo scorso anno, torna la rassegna dedicata ai nuovi scenari del teatro emergente, con giovani compagnie provenienti da ogni parte d’Italia. La rassegna “G.E.T Giovani Eccellenze Teatrali”, ideata in collaborazione con l’associazione culturale La Chascona, comprende 6 titoli: apre la rassegna lo spettacolo “Io mai niente con nessuno avevo fatto” di Joele Anastasi della Fondazione Teatro di Napoli (sabato 22 ottobre), si prosegue con la storia di mafia “Nel nome di Maria” di Chiara Gambino (sabato 19 novembre), il monologo comico a due voci “Sit down comedy” di Generazione Disagio (sabato 3 dicembre), “E Cammarere” di Fabio Di Gesto, ispirato a Le serve di Genet (sabato 21 gennaio), “La pescatrice di perle” di Valeria Simone (sabato 18 febbraio) e, a chiudere il filone, “Mamy Blues”, una riflessione sulla maternità di e con Luna Romani (sabato 18 marzo).

Progetto “Spirali” – All’interno della ricca stagione del Teatro Garage trova spazio anche quest’anno il progetto “Spirali”, nato nel 2018 dalla collaborazione tra il Garage, il Teatro dell’Ortica di Genova e il Teatro Cattivi Maestri di Savona e che nelle ultime due stagioni si è arricchito con la presenza del Sipario Strappato di Arenzano e del Teatro delle Udienze di Finale Ligure. Realtà teatrali affini per caratteristiche, esperienze, interessi e dimensioni, che hanno l’obiettivo di favorire un confronto culturale attraverso scambi di spettacoli e di creare, in futuro, una rete sempre più ampia tra i teatri liguri che prevede un abbonamento incrociato col quale si potranno scegliere tre spettacoli in 3 diversi teatri al costo di € 24,00. Gli spettacoli che fanno parte di questo progetto e che faranno tappa al Garage sono “Prima dell’Alba” di e con Annapaola Bardeloni, ispirato alla storia dell’autrice femminista e partigiana Alba de Cespedes (domenica 23 ottobre), “Madame Kollontaj” di Mirco Bonomi, sulla figura di Aleksandra Kollontaj, femminista e rivoluzionaria russa (domenica 13 novembre), “Corpi impuri” di Marinella Manicardi, sui tabù che ancora oggi si celano dietro al ciclo mestruale femminile (venerdì 18 novembre), e “Funambole” di Matrice Teatro, una storia di donne coraggiose (venerdì 25 novembre).

Progetto “Da Salotto” – Tra i 51 titoli della nuova stagione del Teatro Garage trovano spazio anche delle piccole rappresentazioni che vanno a formare il Progetto “Da Salotto”, nato nel corso della passata stagione da un’idea dell’attrice Alessandra Frabetti. La rassegna comprende i titoli: “Fra tutti tu” di Jacopo Bottani, sull’esperienza del primo amore (venerdì 28 ottobre), “Ciò che resta – Serata del disonore” di Alessandra Frabetti (sabato 12 novembre), “Corpi Impuri” di Marinella Manicardi (venerdì 18 novembre, spettacolo che fa parte anche del progetto Spirali), e “Tutto a suo nome” di Alessandra Schiavoni, un’analisi a tratti comica e grottesca ma anche tagliente della nostra società (venerdì 16 dicembre).

Rassegna “Ti racconto una fiaba” – Tradizione del Teatro Garage sono gli appuntamenti festivi della rassegna “Ti racconto una fiaba” dedicata ai bambini e alle famiglie. Quest’anno sono in programma 5 spettacoli, in partenza domenica 2 ottobre con la rappresentazione della fiaba “Il pesciolino d’oro”, per poi continuare lunedì 31 ottobre con lo “Spettacolo di Halloween”, domenica 18 dicembre con “È Natale signor Scrooge!”, domenica 19 febbraio con “Hansel & Gretel e la strega Ninon” e domenica 19 marzo con “Albertino dai grandi pensieri”.

Torna inoltre, dopo il grande successo dell’anno scorso, l’appuntamento con la comicità nella notte di Capodanno: sabato 31 dicembre protagonista del Teatro Garage sarà Marco Rinaldi con il nuovo spettacolo “Eroi on demand – La letteratura non è mai stata così divertente”, in cui il comico genovese darà voce a diversi personaggi letterari come Tarzan, Zorro, Sandokan, James Bond e Ulisse in un crescendo di situazioni comiche e risate, per aspettare insieme il 2023 in allegria.

Tre appuntamenti del cartellone 2022-2023 saranno dedicati alla musica. In particolare “Edith, il passerotto di Francia”, di e con Sarah Biacchi, un ritratto di Edith Piaf, donna e artista, che unisce la musica al teatro (domenica 27 novembre), “La prigione dei pupazzi solo”, concerto del cantautore Gabriele Priolo (venerdì 14 aprile), e “Mefistofele.2”, il mito di Faust rappresentato dal cantautore genovese Max Manfredi con Lucia Vita (venerdì 19 maggio).

La figura della donna è al centro della nuova stagione del Teatro Garage: oltre agli spettacoli già citati all’interno del Progetto “Spirali”, che narrano le storie di donne influenti nella storia e nella letteratura, questo tema emerge in “Frida Kahlo – Un nastro intorno alla bomba” di Francesca Cassottana, in cui si racconta il talento unico dell’artista messicana di trasformare il dolore in arte (sabato 4 febbraio), e negli spettacoli “Dove vive la volpe” di Maria Grazia Tirasso, che racconta il forte e complicato rapporto di tre sorelle (sabato 5 novembre), “Emma e dintorni”, di Eleonora Bombino sul delicato tema del femminicidio (sabato 6 maggio), e “Mela” di Dacia Maraini con regia Emanuela Rolla, una brillante commedia su tre donne appartenenti a generazioni diverse (sabato 20 maggio).

Altro appuntamento da segnare in agenda, venerdì 2 dicembre, è quello con gli attori Luca Cicorella e Igor Chierici, che portano al Teatro Garage la loro serie tv con epilogo a teatro: si tratta di “Showtime”, una mini serie che si conclude con lo spettacolo teatrale e che il pubblico potrà vedere prima o dopo gratuitamente attraverso un link che viene dato al momento dell’acquisto del biglietto.

Le prevendite dei biglietti degli spettacoli si possono acquistare all’Ufficio del Teatro Garage (via Repetto 18r - cancello, tel. 010 511447) mercoledì e giovedì dalle 15 alle 18, venerdì dalle 11 alle 14, oppure online su www.teatrogarage.it e www.happyticket.it. La biglietteria alla Sala Diana apre un’ora prima dell’inizio degli spettacoli.

Corsi di teatro – Insieme agli spettacoli, da ottobre a maggio, tornano inoltre i corsi di teatro per adulti e per bambini organizzati dal Teatro Garage. Il corso adulti è articolato in tre anni e affronta diverse tematiche della recitazione: dall’uso del corpo, della voce, fino all’approccio al personaggio. Il corso, tenuto dai docenti Giovanni Cadili Rispi, Nicoletta Vaccamorta, Francesco Nardi e Maria Grazia Tirasso, è suddiviso in tre livelli: base, intermedio e avanzato. L’obiettivo è quello di fornire le abilità di base della recitazione e stimolare negli allievi l’espressione delle capacità creative, espressive e relazionali, in un clima facilitante e giocoso.   

Il Teatro dei Desideri è invece il corso teatrale dedicato ai bambini e ragazzi di età compresa tra i 6 e i 18 anni. Tenuto da Fiorella Colombo, Stefania Galuppi e Giuseppe Pellegrini, il corso stimola negli allievi la relazionalità e allontana la competitività, prefiggendosi la formazione del gruppo sociale, basato sulla ricchezza della diversità, sulla suddivisione dei compiti, sull’aiuto reciproco e sulla valorizzazione delle diverse caratteristiche personali.

Redazione

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium