/ Sanità

Sanità | 23 novembre 2022, 10:42

Innovazioni in sanità digitale, premiato il progetto "Tigullio Luogo di salute"

Il premio viene assegnato a iniziative e progetto innovativi digitali di assistenza territoriale

Innovazioni in sanità digitale, premiato il progetto "Tigullio Luogo di salute"

Regione Liguria ha ricevuto oggi, nell’ambito dell’iniziativa nata dalla collaborazione tra AGENAS e SICS, editore di Quotidiano Sanità e Popular Science, il riconoscimento "Innovazioni in Sanità Digitale" che premia le realtà che si sono distinte sul territorio per iniziative e progetti innovativi digitali di assistenza territoriale e accesso delle persone alle cure. Regione Liguria si è presentata con il progetto “Tigullio Luogo di Salute” della Asl4.

Il progetto “Tigullio Luogo di Salute – La Sanità di Prossimità”, in linea con quanto previsto dal PNRR, vuole realizzare un ecosistema socio-sanitario digitale per la connessione delle strutture Hub e Spoke presenti sul territorio.

Il progetto, approvato dalla Giunta regionale nel novembre 2021, è stato redatto con l’intento di sperimentare e realizzare su un’area definita un modello trasferibile e replicabile sul territorio regionale con due obiettivi: garantire un accesso migliore alle cure sul territorio con l’ampliamento di una infrastruttura tecnologica avanzata e realizzare un modello di presa in carico integrata, multidisciplinare e interprofessionale, con l’identificazione di un modello condiviso per l’erogazione delle cure a domicilio, che sfrutti al meglio le possibilità offerte dalle nuove tecnologie (telemedicina, digitalizzazione) e preveda l’attivazione di Centrali Operative Territoriali in ogni distretto socio-sanitario.

Asl 4 ha realizzato una specifica progettualità che consente di evolvere verso un modello di Azienda “one health” e “digital based”, che sia pienamente integrata nel sistema regionale, flessibile e diffusa, partecipativa e di prossimità. Il progetto in fase sperimentale è durato otto mesi e si è avvalso di partner esterni come Liguria Digitale, che ha realizzato la piattaforma digitale e si è occupata della connettività.

L’ecosistema digitale creato rappresenta uno strumento attraverso il quale si possono attuare piani di prevenzione, cura, inclusione sociale e sostegno della comunità con una piena partecipazione dei diversi attori locali, attraverso una connessione veloce e sicura di tutte le strutture interessate dal progetto. 

La realizzazione di una rete tecnologica permette di collocare realmente il “paziente al centro” e di raggiungerlo ovunque e a distanza, ottenendo la riduzione dei ricoveri ospedalieri, degli accessi impropri in Pronto Soccorso e un ritardo dell’ingresso in RSA o Strutture Protette. Ciò avviene anche grazie alle attività di telemedicina, ed in particolare di televisita, teleconsulto, telemonitoraggio, telericonciliazione farmaceutica, teleriabilitazione, e attività fisica outdoor con monitoraggio in tempo reale.

“La Liguria si conferma all’avanguardia in un campo strategico come quello della telemedicina – spiegano il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti e l’assessore alla Sanità Angelo Gratarola – Con questo progetto altamente innovativo, riconosciuto a livello nazionale, tramite tecnologia siamo in grado di fare prevenzione, effettuare diagnosi e andare a curare i pazienti anche a distanza, avvicinando sempre di più la sanità ai liguri. In questo modo mettiamo a disposizione contemporaneamente servizi socio sanitari e tecnologia per fornire le risposte di salute di cui i cittadini hanno bisogno in modo ancora più tempestivo e sicuro”.

“Il progetto Tigullio Luogo di Salute – dichiara Enrico Castanini, amministratore unico di Liguria Digitale - sintetizza alla perfezione il percorso tracciato in questi mesi per promuovere il processo di digitalizzazione della sanità regionale, un processo che è uno dei capisaldi della Strategia Digitale di Regione Liguria che stiamo per presentare. Non a caso uno dei quattro eventi di presentazione della Strategia stessa sarà interamente dedicato alla sanità, il prossimo 29 novembre ad Erzelli. Il tema della telemedicina è proprio uno di quelli sui quali il mondo sanitario ha lavorato di più anche all’interno dei Comitati, a testimonianza di quanto questo sia un progetto che potrà davvero rivoluzionare la vita dei cittadini”.

“Questa progetto –aggiunge il Direttore generale della Asl4 Paolo Petralia - attesta il valore di una sperimentazione che, una volta validata con indicatori oggettivi e una volta conclusa, a breve, la sua certificazione a livello internazionale potrà essere messa a disposizione del sistema e quindi al servizio di tutti i cittadini liguri”.

Redazione

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium