/ Economia

Economia | 08 dicembre 2022, 11:00

Persone&Aziende, Caffaratti e Ferraro: "Chi lavora nelle risorse umane è chiamato a una sfida immensa"

In occasione dell'evento natalizio organizzato da AIDP Liguria abbiamo intervistato il presidente e il vicepresidente regionali dell'associazione, che hanno fatto un bilancio del 2022

Persone&Aziende, Caffaratti e Ferraro: "Chi lavora nelle risorse umane è chiamato a una sfida immensa"

Per il ciclo Persone & Aziende, il mondo di AIDP,  l'Associazione Italiana Direzione del Personale, abbiamo intervistato il presidente regionale AIDP Liguria Gianluca Caffaratti e il vicepresidente Stefano Ferraro in occasione dell’evento natalizio e conclusivo di questo anno quasi giunto al termine. 

Costituitasi nel 1960, AIDP è presente su tutto il territorio nazionale con 17 gruppi regionali, con lo scopo di condividere e incentivare uno sviluppo serio e responsabile delle professionalità HR

Attraverso iniziative, pubblicazioni, progetti e ricerche sulle più importanti tematiche attinenti il mondo del lavoro e il futuro della direzione HR, AIDP è fonte di servizi professionali e motore di sviluppo della professionalità dei Soci. 

In Liguria si contano circa duecento soci, in tutta Italia sono circa quattromila.   

Ci troviamo a quella che può essere considerata la serata conclusiva di questo 2022 di AIDP Liguria: com’è andato quest’anno? 

Caffaratti: “L’anno è andato abbastanza bene: abbiamo avuto più iscrizioni di soci rispetto all’anno precedente, abbiamo organizzato un sacco di eventi interessanti sia in digitale sia in presenza quando la pandemia ce lo ha permesso, e soprattutto quest’anno abbiamo preso in carico l’organizzazione di AIDP Young Summit che porterà nel 2024 circa 300 ragazzi che lavorano nell’ambito delle risorse umane in tutta Italia nella nostra città. Per noi questo è un grande motivo di orgoglio e stiamo già lavorando per prepararci”.  

Ferraro: “Stiamo crescendo in maniera organica, che per noi è la cosa più importante. Stiamo inserendo persone che hanno voglia di dare il loro contributo, di mettere in gioco il loro network e, come diceva il presidente, l’evento del 2024 è molto importante: sarà gestito direttamente da noi in Liguria e ci saranno molti giovani, intesi come under 35 per noi dell’associazione”. 

Com’è cambiata in questi anni la figura di chi si occupa di risorse umane?

Caffarati: “È una figura sempre più strategica in azienda: ovviamente le persone post pandemia hanno cambiato i comportamenti, le priorità, e ingaggiarle e renderle produttive in azienda è sempre più difficile. Il ruolo di chi lavora nelle risorse umane è fondamentale perché va poi a incidere sul bilancio aziendale. Oggi si dice che ci sono aziende che chiuderanno perché non trovano persone, non perché non trovano clienti. In un momento come questo di grandi dimissioni è sempre più difficile”. 

Ferraro: “Una delle più grosse difficoltà che abbiamo è trovare persone che abbiano competenze corrette e la voglia e la motivazione di mettersi in gioco. Chi si occupa di risorse umane oggi è secondo me chiamato a una sfida immensa, ma i professionisti validi non dovrebbero avere grandi problemi”. 

AIDP da un grande supporto a chi svolge questo mestiere. Perché quindi ci si dovrebbe associare?

Caffaratti: “Come tutte le associazioni consente uno scambio di idee, di competenze. È importante far parte di AIDP per creare un network: chi lavora in una direzione personale ha un ruolo talmente complesso che non è possibile sapere e conoscere tutto. Spesso si hanno domande e quesiti e avere persone che fanno un lavoro simile in altre organizzazioni da la possibilità dei ricevere aiuto per risolvere un problema, e si può fare comodamente anche tramite una mail o un messaggio su Whatsapp”.

Ferraro: “Sicuramente questo aiuta perché il network rimane una delle attività fondamentali: l’associazione è un’insieme di persone che volontariamente scelgono di dedicare il loro tempo per stare insieme e a trasferire le conoscenze tra loro. L’invito è quindi di associarsi, di qualsiasi area ci si occupi nell’ambito delle risorse umane”.

Per il 2023 abbiamo già dato qualche spoiler delle attività. Ci sono altri obiettivi che avete già fissato per il nuovo anno?

Caffaratti: “Avremo la riunione a gennaio con tutto il direttivo in cui ci porremo insieme gli obiettivi. In questo momento non abbiamo ancora pianificato nulla per aspettare di capire i movimenti della curva pandemica e che scenario ci aspetta in questo 2023”. 

 

AIDP è un’associazione apolitica e senza fine di lucro che riunisce tutti coloro che operano nel nostro Paese in funzioni direttive, di responsabilità e di consulenza nell’area del Personale di aziende e istituzioni pubbliche e private nonché coloro che si occupano delle problematiche del rapporto “Persona e Lavoro” in qualità di studiosi, ricercatori e accademici.

Costituitasi nel 1960, AIDP è presente su tutto il territorio nazionale attraverso 17 gruppi regionali per valorizzare, condividere e incentivare uno sviluppo serio e responsabile delle professionalità HR. 

Attraverso iniziative, pubblicazioni, progetti e ricerche sulle più importanti tematiche attinenti il mondo del lavoro e il futuro della direzione HR AIDP è fonte di servizi professionali e motore di sviluppo della professionalità dei Soci. L’Associazione organizza annualmente il proprio Congresso Nazionale che costituisce l’appuntamento italiano fondamentale per l’aggiornamento e l’analisi strategica sul management delle Risorse Umane. 

AIDP oggi riunisce oltre 4000 Soci. Con AIDP promotion srl e i gruppi regionali organizza gratuitamente per i propri Soci oltre 250 incontri formativi d’eccellenza all’anno e attiva confronti e analisi di aggiornamento sul mercato del lavoro e sul business delle Human Resources. AIDP è partner riconosciuto dalle istituzioni per analizzare e interpretare lo scenario del lavoro italiano, a livello internazionale è componente attiva di EAPM (Associazione Europea di Direzione del Personale), WFPMA (Federazione Mondiale delle Associazioni di Direzione del Personale) e fondatrice di FMRH (Federazione Mediterranea per lo studio e la diffusione delle tematiche relative alla gestione delle Risorse Umane). Nel 2006 aderisce al Global Compact dell’ONU e contribuisce alla stesura del primo Codice Etico-Deontologico dei Responsabili delle Risorse Umane nell’area euro. 

Per conoscere di più sulle attività di AIDP Liguria e su come aderire: https://www.aidp.it/gruppo/liguria.php.

Redazione

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium