/ Economia

Economia | 23 gennaio 2023, 07:00

Il boom dei sexy toys

Consapevolezza, una parola che è diventata fondamentale in qualsiasi ambito che riguarda la nostra persona, agevolata anche dalla possibilità di accedere ad una molteplicità di informazioni grazie alla grande rete telematica.

Il boom dei sexy toys

Consapevolezza, una parola che è diventata fondamentale in qualsiasi ambito che riguarda la nostra persona, agevolata anche dalla possibilità di accedere ad una molteplicità di informazioni grazie alla grande rete telematica. Questa la si può ampliare significativamente in aspetti che riguardano, direttamente, anche la nostra persona, in particolar modo per quanto concerne il benessere psico-fisico.

La società italiana, a differenza di qualche lustro fa, si è emancipata, diventata maggiormente aperta alle novità e si è liberata, in un certo qual senso, di quei dogmi religiosi rigidi ed antiquati in ambito sessuale. Oggi, fortunatamente, se una persona vuole vivere la propria intimità come meglio crede, lo può fare senza alcun tipo di pregiudizio. Anni fa, invece, non lo era di certo.

L’emancipazione della società italiana e della figura della donna ha favorito il boom dei sextoys

L'emancipazione sessuale è stata soprattutto femminile, se consideriamo che sino a qualche decennio fa le donne erano costrette a nascondere i loro desideri o fantasie per non essere etichettate con epiteti poco lusinghieri, figlie di una società misogina e maschilista che, fortunatamente, è diventata di nicchia nel nostro paese nel corso degli ultimi anni, dove la figura femminile viene tutelata maggiormente nella sua dignità ed integrità morale senza essere giudicata per come vive la propria sfera sessuale.

L’esempio più lampante è inerente all’utilizzo dei sexytoys, spesso argomento di acceso dibattito in serate da discussioni a ruota libera tra amiche fidate. Ne esistono di svariate tipologie, pronte a soddisfare le esigenze di qualsiasi donna, favorendo il raggiungimento del piacere in modo realmente esaustivo. I prodotti in commercio, infatti, sono creati, talvolta, per cercare di soddisfare il raggiungimento dell’orgasmo anche più particolare e stuzzicante.

L’Italia, in tal senso, rappresenta un mercato floridissimo per questo settore, che ha vissuto un vero e autentico boom nel corso dell’ultimo decennio, grazie, in primis, a siti come easytoys shop, punto di riferimento per l’eros di maggior gusto e fascino, dove si possono acquistare, oltre ai classici sex toys, capi di abbigliamento sexy, lubrificanti, preservativi ed oggetti dedicati anche all’autoerotismo maschile.

L’e-commerce è stato, sicuramente, di fondamentale importanza nello sviluppo del settore dei sexy toys, grazie alla possibilità di poter ricevere al proprio domicilio, in un pacco totalmente anonimo, l’oggetto o il capo di abbigliamento preferito, senza doversi recare in un “negozio fisico” ed aver del seppur ingiustificato timore o pudore.

Sex toys, il settore è cresciuto del 50% nell’ultimo biennio

Il boom di questi portali è avvenuto nel primo semestre del 2020, quando molte persone, a causa delle restrizioni causate dalla pandemia, sono state costrette a vivere rinchiuse nel proprio domicilio senza poter, di fatto, vivere la propria intimità in moto totalizzante. L’esplosione del fenomeno, però, non si è arenata all’indomani delle rigide restrizioni alle quali tutti noi, giocoforza, siamo stati costretti a sottostare.

Ancora oggi, nonostante la circolazione sia diventata di fatto totalmente libera, il mercato dei sexy toys risulta ancora in crescita, grazie soprattutto agli enormi benefici che infonde dal punto di vista psico-fisico. E quanto fin qui descritto, trova immediato riscontro nei numeri, che, come si suol dire, difficilmente mentono.

Secondo il Financial Times, infatti, la vendita degli oggetti erotici è cresciuta del 50% nel periodo 2020/2022, ad ulteriore conferma di come il trend positivo avviato all'indomani dei primi rigidi lockdown non si è bloccato negli anni successivi. Molto interessante anche constatare quale sia l’esborso economico medio che i consumatori, italiani o stranieri che siano, sostengono per poter acquistare sulle più importanti piattaforme dedicate al mondo dell’oggettistica erotica.

Si stima, infatti, che la spesa media si aggira attorno ad €35,00, risultando alla portata della maggior parte dei consumatori presenti nella nostra splendida nazione. Le donne sono le maggiori acquirenti di questi portali, con i vibratori a far la parte del leone, ma anche gli uomini, soprattutto in questi ultimi anni, hanno dimostrato di gradire alcuni sex toys specificamente ideati per il loro piacere.

Richy Garino

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium