Attualità - 24 gennaio 2020, 18:33

L'economia ligure e genovese al centro dell'ultimo appuntamento con i "Venerdì Civici" (VIDEO)

L'iniziativa dedicata a sfatare le narrazioni "politiche" del tessuto economico. Un dato su tutti i 5000 euro annui medi di reddito familiare persi in Liguria nell'ultima decade

L'economia ligure e genovese al centro dell'ultimo appuntamento con i "Venerdì Civici" (VIDEO)

Genova - Proseguono gli appuntamenti con i Venerdì Civici presso i locali della Società di Letture Scientifiche a Palazzo Ducale, con un evento dedicato alla situazione economica della regione intitolato "Economia, lavoro e impresa in Liguria: la verità che la politica non dice"

Ad affrontare il tema con numeri e analisi scientifiche si sono alternati al microfono Arcangelo Merella, Coordinatore di Alleanza Civica, Giovanni Facco, direttore della Scuola Civica Ge9Sì, Giovanni Battista Pittaluga, docente dell'Università di Genova, Alfonso Pittaluga, responsabile politiche del lavoro per la segreteria Uil Liguria e Lorenzo Forcieri, presidente del Distretto Ligure Tecnologie Marine: tutte figure con differenti professioni e preparazione, ma accomunati dall'aver rivestito ruoli amministrativi nelle istituzioni.

"I Venerdì Civici hanno l'obiettivo di mettere a disposizione di tutti la conoscenza, che viene prima delle opinioni e delle ricette che ognuno produce. Prima bisogna conoscere le cose nel dettaglio, e solo successivamente può esprimersi con valutazioni a riguardo - chiarisce il direttore Giovanni Facco -. Io diffido sempre di chi costruisce narrazioni sulla realtà, che può essere meglio compresa attraverso i numeri che descrivono i fenomeni per quello che sono. Noi oggi parliamo dell'economia Ligure attraverso l'osservazione del Pil, generale e procapite, dei dati relativi a industria, servizi , tecnologie e brevetti, sempre in una logica di comparazione dati rispetto ad altre Regioni italiane. Noi senz'altro da un simile esame risultiamo la Cenerentola del nord, e questo è dovuto al declino della Regione e di Genova. La vera misura di come stanno le cose è restituita da un'operazione di benchmarking rispetto ai territori a noi vicini, e non le cose dette per motivi ideologici o politici. Il numero che identifica meglio la situazione in cui ci troviamo è 5000, gli euro di reddito lordo perso negli ultimi anni dalle famiglie liguri. Negli ultimi 10 anni noi abbiamo perso, mentre molte altre Regioni hanno guadagnato, ci dev'essere una spiegazione di questa differenza".

I Venerdì Civici proseguiranno, toccando non solo varie tematiche di interesse per la politica e l'economia, ma anche diverse località liguri: "Abbiamo deciso di spostarci sul territorio, visto l'approssimarsi delle elezioni regionali, e la prossima iniziativa sarà il 31 gennaio a La Spezia, dove parleremo di sanità, per capire quale tipologia di organizzazione del settore può rispondere al meglio alle esigenze dei cittadini - spiega il coordinatore di Alleanza Civica, Arcangelo Merella -. Poi andremo a Savona dove parleremo di infrastrutture e del loro rapporto con l'ambiente e con il mare, grazie alla presenza di diversi esperti. Infine torneremo di nuovo a Genova per parlare di lavoro e formazione, quelle questione che crediamo possano maggiormente interessare lo sviluppo della nostra comunità".

Carlo Ramoino

Ti potrebbero interessare anche:

SU