Cultura - 12 ottobre 2018, 12:49

Il gemellaggio della Superba: tutte le città "sorelle" di Genova

Il capoluogo ligure dagli anni Cinquanta in poi ha stretto gemellaggi con 7 città del mondo e siglato 40 accordi e 30 contatti, che, naturalmente, servono a rinforzare i rapporti e a promuovere dal punto di vista culturale ed economico la città. Ecco quali sono

Il gemellaggio della Superba: tutte le città "sorelle" di Genova

Quanti di noi sanno con quali città estere è gemellata Genova? E perché, poi, si fanno i gemellaggi?

Può essere interessante sapere che questo tipo di relazioni e scambi con le altre città del mondo nasce dopo la Seconda Guerra Mondiale, per porre le basi per una Europa pacifica. E, non a caso, i primi gemellaggi avvennero tra Francia e Germania.

Il capoluogo ligure dagli anni Cinquanta in poi ha stretto gemellaggi con 7 città del mondo e siglato 40 accordi e 30 contatti, che, naturalmente, servono a rinforzare i rapporti e a promuovere dal punto di vista culturale ed economico la città.

E il primo gemellaggio è stato, anche per Genova, con i “cugini” francesi, in particolare con Marsiglia (1958), città con cui si hanno molti aspetti in comune, per vicinanza e cultura. Proprio quest’anno, il 10 luglio, si festeggerà il 60° anniversario. La Francia rappresenta il primo mercato turistico di riferimento per Genova e i francesi sono i primi fruitori di audioguide e visite guidate, poiché apprezzano particolarmente il patrimonio storico-artistico della città, il centro storico, i musei e i Palazzi dei Rolli, le botteghe storiche.

La seconda città, gemellata in ordine cronologico, con Genova si trova Oltreoceano, negli Stati Uniti, e si tratta di Columbus, capitale dell’Ohio. Dal 1964, infatti, è stato siglato questo legame, che attualmente è ricordato e festeggiato grazie a una mostra, ThousandPeople: Columbus is here, del fotografo genovese Timothy Costa, mentre la statua di Colombo, di fronte al Municipio, ricorda l'apertura della città verso il mondo e la partnership con Genova.

Nel 1979, invece, nasce un altro legame, quello con la capitale ucraina, Odessa. Situata sul Mar Nero, ha avuto da sempre rapporti commerciali con Genova, a partire dal 1200, quando le navi dei genovesi gettarono la prima àncora nel sud dell’Ucraina, a Odessa, appunto.

Negli anni Ottanta, invece, fu la volta di Baltimora, capitale del Maryland. Da anni, attraverso il Winter Program in Genoa, studenti universitari di Baltimora, e non solo, vengono a Genova per imparare l’italiano e visitare la città col suo Centro Storico.

Non poteva mancare, poi, il legame con la Grecia e in particolare con l’isola di Chios (1990), un possesso della Repubblica Marinara dal 1346 al 1566. Le sue mura, come tante costruzioni e fortificazioni dell’isola, sono opera di genovesi. Senza poi dimenticare che proprio lì nacque la società di armatori genovesi chiama “Maona”.

Infine i gemellaggi più recenti. Quello del 2004 con Fiume (Rijeka), in Croazia, importante città portuale come la nostra.

E quello nel 2013 con Beyoglu, quartiere-città di Istanbul, capitale della Turchia. Anche in questo caso i rapporti tra le città risale a un’epoca remota. Fin dal Medioevo, infatti, i rapporti tra Genova e Beyoglu risalgono al Medioevo, come testimoniato dalla “Torre di Galata”, eretta nel 1348 dai Genovesi a testimonianza della loro presenza in Asia Minore.

Medea Garrone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU