Attualità - 07 agosto 2021, 14:40

Pegli, domani in scena lo spettacolo ‘Chi dice donna dice Dante’

Appuntamento l’8 agosto alle ore 21,15, a ingresso libero, nello spazio adiacente al Museo Navale, all’interno di Villa Doria. L’attrice Clara Costanzo leggerà alcuni canti dell’Inferno con riferimento alle figure femminili. Poi si passerà al Purgatorio (24 agosto) e al Paradiso (29 agosto)

Pegli, domani in scena lo spettacolo ‘Chi dice donna dice Dante’

Beatrice, Francesca, Taide, Matelda, Pia e tante altre: ma quante figure femminili ci sono, all’interno della ‘Divina Commedia’ di Dante? E quante hanno un ruolo centrale e assolutamente memorabile nella storia? E di quante ci ricordiamo, perché alcune di queste terzine sono entrate per sempre nell’immaginario collettivo, anche grazie al cinema e alle canzoni?

Il numero è imprecisato, ma grazie al bel lavoro di un’attrice, che è tornata a studiare il capolavoro dantesco con impegno, scrupolo, attenzione e passione, si riesce a stilare un preciso elenco e, soprattutto, si riesce a tornare dentro a una vicenda che segna le radici della nostra cultura, da un punto di vista diverso rispetto al solito.

L’attrice si chiama Clara Costanzo e il suo lavoro s’intitola ‘Chi dice donna dice Dante’: non uno spettacolo codificato, ma uno spettacolo in divenire, perché così l’ha concepito la sua autrice. Sedici date e tre versioni differenti, tante quante sono le cantiche della ‘Divina Commedia’, vale a dire Inferno, Purgatorio e Paradiso. Per ogni cantica, ecco i riflettori puntati su alcune delle figure femminili che più sono rimaste impresse, ma anche, in taluni casi, su quelle considerate ‘minori’, che però hanno una storia da riscoprire.

Domani sera, 8 agosto, alle ore 21,15, nello spazio per gli spettacoli di Villa Doria a Pegli, a ingresso libero (subito a sinistra, con ingresso dal cancello di piazza Bonavino, sotto al Museo Navale), ‘Chi dice donna dice Dante’ fa la sua prima tappa nel ponente genovese, con l’Inferno. Seguiranno, sempre nello stesso luogo e alla stessa ora, il Purgatorio (martedì 24 agosto) e il Paradiso (domenica 29 agosto).

Altre date, tra Liguria e Basso Piemonte, sono: 9 agosto a Diano Marina; 20, 21 e 22 agosto a San Bartolomeo al Mare; 23 agosto a Diano Marina; 26 agosto ad Acqui Terme; 27 agosto a Crocefieschi; 30 agosto, 1 settembre e 10 settembre ad Acqui Terme. Successivamente, sono in fase di definizione altre date, nell’ambito di un tour che andrà a toccare anche altre regioni e altre città.

‘Chi dice donna dice Dante’ è una produzione di Tam Tam Coop, con l’organizzazione di Dianorama, realizzata in occasione dei settecento anni dalla morte del Sommo Poeta, avvenuta a Ravenna nella notte tra il 13 e il 14 settembre del 1321. È inoltre un modo per riprendere confidenza, sia gli spettatori che gli ‘addetti ai lavori’, con uno spettacolo teatrale e con un tour, dopo che per moltissimi mesi anche questo settore è rimasto fermo a causa della pandemia.

Ci voleva Dante, ci voleva la ‘Divina Commedia’, evidentemente, anche per dare, alla fine, un messaggio di speranza: che dal tormento e dai dolori dell’Inferno si arriva finalmente a vedere il Paradiso. ‘L’amor che move il sole e l’altre stelle’: nel nostro caso, quelle del teatro e della cultura.


Alberto Bruzzone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU