Municipio Centro Ovest - 10 agosto 2021, 13:30

La Sampdoria compie 75 anni, il 12 agosto piazza Vittorio Veneto diventa la Sud

Appello a partecipare ciascun tifoso con una bandiera all’appuntamento davanti al bar Roma che vide nascere la società e fu sede del primo Club della squadra; una nuova grande festa dopo quella di maggio che ha celebrato lo scudetto della Samp di Mancini e Vialli

La Sampdoria compie 75 anni, il 12 agosto piazza Vittorio Veneto diventa la Sud

Sampierdarena si tinge nuovamente di blucerchiato dopo la festa di maggio per il trentennale dallo scudetto, per festeggiare, questa volta, il suo 75esimo compleanno. E dove meglio si poteva fare che nella storica piazza Vittorio Veneto, luogo simbolo dei trionfi targati Sampdoria, luogo di raduno dei tifosi significativamente nella delegazione più blucerchiata di Genova e nei momenti migliori della squadra?

L’appuntamento è per il 12 agosto prossimo alle 18,30, esteso a tutti i tifosi che vogliono spegnere le 75 candeline della società nata dalla fusione tra Sampierdarenese e Andrea Doria, da cui prese poi ovviamente anche il nome. Appuntamento propugnato da Ultras e tutti gli altri gruppi della Gradinata Sud, anche questa simbolica sede del tifo vissuto sul campo dai sampdoriani, e contrapposta alla Nord dei cugini genoani che, come nelle migliori tradizioni sportive, sono gli avversari numero uno.

Accade a Genova come a Torino, Milano, Roma, e in ogni città dove ci siano due squadre di calcio. Il derby è l’evento sportivo dell’anno, lo sfottò lo sport preferito fuori dal rettangolo verde. I tifosi in festa si incontreranno davanti a un altro tempio laico della Sampdoria, quel bar Roma dove nacquero il tifo organizzato colorato di blucerchiato e il club numero 1. E la storia vale nello sport come in tutto il resto della vita. Il passato è il viatico per il futuro.

I tifosi annunciano l’evento con grande enfasi, indicando nell’Unione Calcio Sampdoria “la nostra gioia e le nostre lacrime, la nostra fede, la nostra ossessione spudorata e genuina che ci accompagna sin da quando eravamo piccoli, insomma la nostra maestra di vita”. Perché una squadra di calcio può tanto e per un tifoso è davvero parte essenziale di vita.

“Il 12 agosto sarà il giorno in cui potremo simbolicamente riabbracciarla, il giorno in cui potremo ritrovarci tutti insieme al bar Roma per festeggiarne la nascita, 75 anni fa, in un tripudio di colori blucerchiati, potendo tornare a respirare un po’ di clima Sampdoria”, recita un comunicato dei tifosi della Sampdoria, che ricorda peraltro come il 19 maggio scorso per la festa scudetto 1991, sia stata affissa accanto al bar Roma la targa in memoria delle riunioni che si tennero in quel bar e che, inneggia nuovamente il documento, “portarono alla nascita della nostra ragione di vita”.

E chi invita ogni tifoso a portare una bandiera, assicura che piazza Vittorio Veneto sarà per una serata la Sud, con cori, canti e tifo da stadio. Un momento di allegria che sia utile, auspichiamo, ad esaltare la valenza anche morale della sana competizione sportiva, dei valori di lealtà dello sport, dell’onesta ma autentica e sentita passione per dei colori sportivi che rappresentano, nella società attuale, un fatto sociale, hanno valenza pure economica, raccolgono gruppi di persone sotto la stessa bandiera.

Dino Frambati

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU