Municipio Levante - 17 settembre 2021, 15:10

Salta 'Ad Quintum Milium 2° Memoriale Papi', Lodi chiede chiarezza a Bucci

La manifestazione prevista il 19 settembre con arrivo nel Municipio IX Levante è stata sospesa per la mancanza di autorizzazione a seguito di rimpalli tra Comune di Genova e Autorità Portuale

Salta 'Ad Quintum Milium 2° Memoriale Papi', Lodi chiede chiarezza a Bucci

Ad Quintum Milium 2° Memoriale Papi’, Lodi chiede chiarezza a Bucci dopo l’annullamento. Il consigliere comunale (Partito Democratico) Cristina Lodi ha già scritto al sindaco Marco Bucci perché domenica prossima, 19 settembre, si sarebbe dovuta tenere la terza edizione della Ad Quintum Milium 2° Memoriale Papi, con partenza da Recco e arrivo a Genova, “per un totale di 11 chilometri circa di nuoto in acque libere organizzata dalla ASD Freeswimmer”.

L’assistenza degli atleti è sempre stata garantita dalla Società Nazionale Salvamento Sezione di Nervi che ha sempre messo a disposizione personale qualificato e mezzi necessari a garantire pronto soccorso ai partecipanti alla competizione.

Purtroppo la manifestazione è stata sospesa per la mancanza di autorizzazione a seguito di rimpalli avvenuti tra Comune e Autorità Portuale. Il punto di ritrovo degli atleti era previsto presso il parcheggio “ex-tiro al Piccione di Quinto”, in piazza Cornelio de Simone, alle 7,30 per l’accreditamento Atleti (due gruppi), seguito, alle 9, dall’appello e successivo trasferimento dei Gruppi Lento e Veloce. Alle 10,45 si sarebbe svolta la riunione Tecnica Atleti al punto Ritrovo lo Stabilimento Bagni Marina in Spiaggia a Recco. Le partenze erano previste alle 11 e 11,30, con fine tempo gara alla 16.

Quest’anno, tutto questo non avverrà. Lodi, saputo dell’annullamento della manifestazione, ha immediatamente scritto al sindaco Bucci, per capirne le motivazioni. “La cosa è alquanto grave - scrive - in quanto fino a pochi giorni fa doveva essere tutto a posto. Inoltre pare che la causa sia il divieto di balneazione davanti al Porticciolo di Nervi, peraltro già tale gli anni scorsi. Sono a chiederle direttamente, mancando l’assessore allo sport, di approfondire quanto accaduto affinché non accada il prossimo anno, visto che queste manifestazioni non solo danno lustro alla città, ma permettono di apprezzare il nostro bellissimo mare, specchio della città e offrono possibilità ad associazioni di pregio di esprimere le proprie competenze. Le chiedo di essere successivamente informata una volta che lei stesso ha potuto fare chiarezza”.

L’associazione Freeswimmer è nata nel 2013. Andrea Cadili Rispi, atleta non vedente affetto fin dalla nascita da una patologia rarissima, l’osteopseudoglioma - si legge sul sito web - propone agli amici della Salvamento Nervi una ‘piccola nuotatina’ di 5.5 km nello stretto del Bosforo e loro, ignari del fatto che questa sarebbe stata solo la prima di tante sfide, decidono di seguirlo.

La passione di Andrea per il nuoto, oltre alla voglia di stare insieme e divertirsi, fa sì che questo gruppo di amici si ritrovi anche l’anno successivo a nuotare fianco a fianco nella Malta-Gozo (8 km) e nel 2015 a compiere la traversata del Mar de Las Calmas (18 km) in condizioni molto difficili. Ma questi nuovi FreeSwimmers non ci stanno ad allenarsi ‘solo’ per solcare i mari una volta l’anno con imprese spettacolari”.

L’obiettivo, infatti, è trasmettere a tutti la voglia di divertirsi e stare insieme per affrontare nuove sfide (anche quelle di tutti i giorni). Nasce così una collaborazione che li porta a organizzare e promuovere eventi natatori per atleti disabili e normodotati, manifestazioni all’insegna del divertimento, della sicurezza e della sportività, che insegnano a ogni partecipante a condividere l’amore e la passione per questo sport, come quella, appena annullata, che, quest’anno, avrebbe spento tre candeline.

Rosa Cappato

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU