Economia - 13 ottobre 2021, 07:00

Traghetti e aliscafi per l'Isola d'Elba

L'Isola d'Elba dista dalla terraferma circa 10km. Per raggiungerla dal continente il mezzo più utilizzato è sicuramente il traghetto.

Traghetti e aliscafi per l'Isola d'Elba

L'Isola d'Elba dista dalla terraferma circa 10km. Per raggiungerla dal continente il mezzo più utilizzato è sicuramente il traghetto. Le navi per l'Elba partono tutte dal porto di Piombino e giungono sull'isola nelle località di Portoferraio (durata della traversata: 70 minuti), Cavo (35 minuti) e Rio Marina (45 minuti). Sono quattro le compagnie di navigazione marina che gestiscono la tratta: Moby Lines, Toremar, Blu Navy e Corsica Sardinia Ferries.

Nel periodo che va da aprile ad ottobre, che comprende anche la stagione estiva, le corse sono molto frequenti e coprono tutti gli orari nell'arco della giornata con partenze ravvicinate. La Corsica Sardinia Ferries, in estate, offre un ulteriore collegamento tra Bastia e Portoferraio, della durata di circa un'ora e mezza. Nel periodo invernale, da novembre a marzo, i collegamenti sono ridotti a circa uno ogni 2/3 ore.

Per chi volesse un collegamento più rapido e veloce, esiste anche la possibilità di imbarcarsi su un aliscafo, che sempre da Piombino, permette di raggiungere Cavo in 20 minuti e Portoferraio dopo altri 15 minuti, per una traversata di un totale di 40 minuti circa. Ovviamente l'aliscafo è un mezzo adatto a trasportare solo passeggeri, quindi chi ha necessità di imbarcare anche l'automobile, dovrà necessariamente utilizzare i traghetti per l’Elba.
Al momento dell'imbarco, nel porto di Piombino, è presente un servizio di accoglienza al quale ci si potrà rivolgere per esigenze particolari, come l'imbarco di passeggeri con disabilità o mobilità ridotta.

Prenotazioni dei biglietti

Si consiglia di prenotare il posto sul traghetto per tempo, per poter sfruttare anche tariffe vantaggiose. In particolar modo, se si porta con sé l'automobile, soprattutto nel periodo del 25 aprile e primo maggio e nei mesi di luglio e agosto, si evita di dover fare lunghe code prima di potersi imbarcare. Solitamente è consigliabile raggiungere il porto un'ora prima della partenza.

Al momento dell'acquisto, bisogna inserire i dati di tutti i passeggeri e la tipologia della macchina (marca, modello, anno, lunghezza) per poter occupare il posto in garage.
Nel porto di Piombino, per chi non volesse imbarcare la macchina, esistono dei parcheggi custoditi, all'aperto o coperti, sia gratis che a pagamento, dove poterla tranquillamente lasciare per il tempo di permanenza sull'isola.

Bisogna inoltre specificare, al momento della prenotazione, se si viaggia con persone che richiedono cure o assistenza durante il viaggio. In questo caso bisognerà recarsi alla biglietteria del porto 48 ore prima della partenza. Acquistando in anticipo e decidendo di viaggiare nei giorni infrasettimanali, i biglietti si possono acquistare a costi più bassi, tranne per la compagnia Toremar che ha prezzi fissi in base alla stagione in cui si viaggia.
Dopo che si è acquistato il biglietto è possibile modificarlo o annullarlo, chiamando direttamente il centro prenotazioni. Questo, però, potrebbe comportare spese di variazione o penali.

Infine, al momento dell'imbarco, non è necessario mostrare il biglietto stampato: le compagnie di navigazione permettono la lettura elettronica del codice a barre, quindi basterà esibire il biglietto elettronico tramite dispositivi, come: smartphone, tablet, iphone o ipad.

Altre informazioni utili per il viaggio in traghetto verso l'isola d'Elba

Le compagnie marittime Toremar e Moby, mettono a disposizione la formula PARTI PRIMA, che consiste nella possibilità di potersi imbarcare in un orario precedente a quello stabilito, previa disponibilità. Nel caso in cui si perda il traghetto, è necessario recarsi nella biglietteria della compagnia marittima interessata, per vedere se ci fosse la disponibilità di imbarcarsi sui traghetti Elba successivi con utilizzo del posto in garage, qualora si avesse con sé la macchina. Grazie a una collaborazione di Moby e Toremar con le aziende di trasporto locale CTT NORD, CPT e VIABUS che interessano i territori di Livorno, Pisa, Lucca e Massa, i possessori di abbonamento possono usufruire di uno sconto del 10% nella tratta da e per l'Elba, sempre partendo da Piombino. Lo sconto riguarda il titolare dell'abbonamento ed eventuali accompagnatori, fino a un massimo di un altro adulto e due bambini sotto i dodici anni. Lo sconto non è comulabile con altre offerte ed è valido solo per i biglietti acquistati nelle biglietterie portuali di Portoferraio e Piombino, o sul sito ufficiale di Moby.

Trasporto cani e altri animali

Possono viaggiare anche i nostri amici a quattro zampe con noi, purché si sia pagato un biglietto a parte, ed esclusivamente all'interno di trasportini per gatti o cani di piccola taglia.
I cani di taglia grande, invece, devono essere obbligatoriamente muniti di guinzaglio e museruola e possono sostare solamente nei ponti esterni della nave.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU