Municipio Centro Ovest - 14 ottobre 2021, 14:15

Sampierdarena chiede pulizia: tour della spazzatura e diretta streaming per trovare il modo di sconfiggere la sporcizia

Il presidente della seconda commissione Municipio Centro Ovest Maranini ha fatto un giro per la delegazione insieme a tecnici e rappresentante Amiu per capire le criticità della pulizia

Sampierdarena chiede pulizia: tour della spazzatura e diretta streaming per trovare il modo di sconfiggere la sporcizia

Ripulire Sampierdarena con il massimo coinvolgimento popolare possibile. Firmato Fabrizio Maranini, presidente Seconda Commissione del Municipio II Centro Ovest. Il consigliere Pd ha infatti chiamato a raccolta la gente della zona e i vari responsabili tecnici, politici, di Amiu per fare una prima ‘passeggiata’ nella delegazione e individuare le carenze di pulizia, i comportamenti scorretti e quindi trovare soluzioni.

“Nei giorni scorsi - spiega Maranini - ho chiesto ai residenti di Sampierdarena e San Teodoro, in vista della convocazione della Commissione Municipale con i responsabili di zona di Amiu, di indicare i punti che ritenessero più critici: bidoni rotti, lasciati aperti, pedaliere inutilizzabili, mancata pulizia della postazione e altre situazioni in capo ad Amiu”.

Molte le risposte, informa: “Dai gruppi e dalle segnalazioni di singoli cittadini ho ricevuto molte emergenze. Sono diversi i punti ritenuti critici”. Un risultato positivo sul piano delle indicazioni, per cui Maranini si dice “grato per la partecipazione massiccia dimostrata tramite web, con chiamate e incontri dove la gente porta foto e offre spiegazioni, indicando anche via, numero prossimo alla postazione”.

Con queste segnalazioni Maranini ha effettuato quello che si potrebbe definire il tour dell’immondizia: “Sopralluogo - fa sapere - fatto con il vice responsabile del Ponente per Amiu, con il consigliere municipale Massimo Puppo, delegato al ciclo rifiuti, promozione raccolta differenziata, igiene urbana. Abbiamo notato le diverse problematiche, riconducibili spesso alla promiscuità tra conferimento residenziale e conferimento degli esercizi commerciali, in particolare dei supermercati. Diversi i soggetti, ripresi dal responsabile di Amiu, che buttavano cartoni senza compattarli. Le postazioni risultano poi ridotte nel numero complessivo, accorpate qua e là, e di conseguenza con molti bidoni ciascuna. Diversi i bidoni rotti in particolare nel pedale per l’apertura, ne sono stati segnalati mezza dozzina durante il nostro giro nella zona. Si tratta di un problema di progettazione per cui la pedivella mal funzionante rimane sotto il bidone quando viene posato dal mezzo stesso”.

In tutto ciò ecco che è scattata la richiesta di sostituzione dei bidoni rotti oppure vecchi. “Ci hanno risposto - informa Maranini - che Amiu è in procinto di utilizzare su tutta Genova dei nuovi contenitori più compatti, bivalenti e cioè svuotabili dal mezzo sia da destra che da sinistra”.

Novità anche per quanto riguarda gli ecopunti. Quelli di via Buranello, oggi aperti a tutti, verrebbero chiusi con accesso controllato come già avviene in piazza Vittorio Veneto e via Daste. Circa invece il discorso dei rifiuti ingombranti, “ci sono richieste - informa Maranini - di arrivare persino a far confiscare il mezzo a chi viene trovato ad utilizzarlo per svuotare locali lasciando poi gli ingombranti lungo le postazioni Amiu, perché la sanzione, che viene spesso non pagata, appare, da sola, insufficiente”.

Altra importante possibilità è quella di spostare alcune postazioni Amiu in luoghi meno impattanti per i residenti. “Possibilità concreta”, la definisce Maranini, che si dice convinto della volontà di Amiu “di ascoltare i rappresentanti del territorio per ottimizzare il servizio, un buon preambolo in vista della Commissione di lunedì 18 ottobre alle 15, alla quale anche i cittadini potranno partecipare, grazie a una diretta streaming sulla pagina Facebook del Municipio, facendo segnalazioni, commenti, ma anche via email al Municipio Centro Ovest, all’attenzione del presidente della Seconda Commissione. E c’è pure la possibilità di chiedere di essere auditi direttamente in Commissione”.

Dino Frambati

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU