Cronaca - 26 novembre 2021, 08:35

Ponte Morandi, dopo l'esclusione dal processo, il Comitato Parenti delle Vittime organizza un presidio in prefettura

Lo scopo è quello di sensibilizzare il proseguimento dell'iter legislativo del disegno di legge dal titolo 'Norme a favore delle vittime dell'incuria nella gestione dei beni strumentali all'erogazione di servizi pubblici e di interesse economico generale'

Ponte Morandi, dopo l'esclusione dal processo, il Comitato Parenti delle Vittime organizza un presidio in prefettura

Dopo la decisione del gup Paola Faggioni di escludere il Comitato Ricordo Vittime del Ponte Morandi dalle parti civili del processo sul crollo, il comitato ha organizzato per il 2 dicembre alle 17.30 un presidio di fronte alla Prefettura di Genova "per sensibilizzare il proseguimento dell'iter legislativo del disegno di legge da noi presentato dal titolo 'Norme a favore delle vittime dell'incuria nella gestione dei beni strumentali all'erogazione di servizi pubblici e di interesse economico generale'".

"Questo disegno di legge - spiega il Comitato - è importante per la memoria delle vittime della nostra tragedia, per la tutela dei famigliari, viene richiesto sulle base di altre norme già esistenti per le vittime del terrorismo ed altre tragedie collettive.

Questa norma di legge dovrà avere validità anche per tutte le future stragi che potrebbero interessare il patrimonio pubblico, sperando che possa rimanere inutilizzata.

Questo è uno dei nostri impegni per provare a dare un senso alla morte dei nostri famigliari e per stimolare un sempre maggior impegno delle nostre istituzioni per la tutela dei cittadini. Speriamo che la cittadinanza possa essere con noi in segno di solidarietà".

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU