Municipio Medio Levante - 26 novembre 2021, 12:30

Scende in campo anche Don Fiscer, prete rock, per convincere ad acquistare i biglietti del calcio benefico per la Gigi Ghirotti

Sabato 27 al Carlini si gioca a calcio, si fa musica e spettacolo per raccogliere fondi a favore della Gigi Ghirotti. In campo artisti, agenti della Municipale, ma anche i bambini, per una serata di allegria e beneficenza

Scende in campo anche Don Fiscer, prete rock, per convincere ad acquistare i biglietti del calcio benefico per la Gigi Ghirotti

C’è anche un irresistibile appello ad acquistare i biglietti benefici e pro Gigi Ghirotti per ‘A partia do cheu’ da parte del prete dj don Roberto Fisher, che diffonde il Vangelo con il pentagramma e che ha realizzato un video ‘ad hoc’ per esortare ad esserci sabato 27 novembre al Carlini dove, preceduto da spettacoli e musica, ci sarà un triangolare di calcio tra le compagini degli Artisti genovesi real project (comici, attori e musicisti genovesi) contro Asd Polizia Locale di Genova, e la formazione no profit Aston Birra F.C. Project.

Mille i biglietti in prevendita, venduti al 70%, ma si punta a far raggiungere la totalità della vendita. Madrina d’eccezione la showgirl Serena Garitta, genovese e diventata famosa dopo aver partecipato al Grande Fratello. Una serata di cacio e risate, il cui ricavato sarà devoluto ‘in toto’ alla Gigi Ghirotti, onlus per la quale ogni aggettivo di encomio appare sempre riduttivo, visto il lavoro delicato, importante e soprattutto di grande umanità, di aiutare chi non ha più speranze. Attività davvero commovente.

Dieci euro il costo del biglietto, che si può acquistare presso una moltitudine di negozi, i cui indirizzi sono nella pagina Facebook ‘I love Genova’, che vanta 40 mila utenti. In campo (ma anche ai bordi) una lunga serie di personaggi amatissimi a Genova come Enzo Paci, Enrique Balbontin, Andrea Di Marco (il Blasco genovese), Andrea Possa, Max Giannini, Simone Barbato, Roberto Rubba, Vladi dei Trilli ed altri ancora.

La manifestazione inizierà alle 17 con quattro squadre di bambini: Academy Begato Calcio, Athletic Club Albaro, Genova Polisoccer School e Gsd San Fruttuoso Genova. Patrocinato dal Comune di Genova, è sponsorizzato principalmente da A.Se.F. Srl, partecipata del Comune e dedita a trasporti e onoranze funebri, ma anche da varie altre.

“Iniziativa lodevole e molto utile, invito i cittadini genovesi a partecipare numerosi”, ha commentato il vicesindaco Massimo Nicolò, mentre Franco Rossetti, dirigente amministrativo e gestionale A.Se.F., ha sottolineato che il sostegno fornito dall’azienda all’avvenimento è stato entusiastico per il fine benefico particolarmente importante. Ma sicuramente a fare breccia ed a indurre tanta gente ad acquistare il biglietto sarà il video di don Fiscer, simpatico e vivace, che ha saputo toccare in maniera divertente, sentimenti profondi di umanità ed aiuto a chi ha bisogno.

Dino Frambati

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU