Attualità - 29 novembre 2021, 11:53

L'allarme del SIAP: "Questura di Genova pericolante, intervenga il Prefetto"

La nota del SIAP

L'allarme del SIAP: "Questura di Genova pericolante, intervenga il Prefetto"

Il SIAP, in una nota, lancia il grido d'allarme al Prefetto per un serio problema relativo alla Questura di Genova:

"Questa O.S. con in data 21/11/2021 aveva chiesto, in qualità di RLS, ragguagli e aggiornamenti per il posizionamento di transenne lungo il perimetro dei due lati esterni del Palazzo della Questura e la risposta ricevuta ha purtroppo confermato quanto da noi già denunciato pubblicamente.

Avremmo voluto sbagliarci ma dalla comunicazione ricevuta dal Questore di Genova siamo stati informato che la proprietà dell’edifico, si limiterà a procedere a verifiche tecniche, e alla messa in sicurezza delle parti pericolanti, con l’istallazione di “mantovane”.

Purtroppo consociamo bene, queste risposte, e soprattutto queste procedure “tappa buchi” , infatti si tratta della stessa procedura seguita più di 5 anni fa quando è stata installata una corposa “mantovana” sopra l’ingresso secondario della Questura “lato Corso Saffi” ma non è stato mai attuato nessun lavoro di ristrutturazione.

È superfluo ricordare che le opere di messa in sicurezza dovrebbero essere predisposte per arginare e diminuire rischi di una criticità improvvisa per il tempo necessario utile alla soluzione definitiva del problema, e non la soluzione al rischio crolli!

Tali precisazioni si rendono necessarie perché ad oggi l’ente proprietario non ha avuto la trasparenza e la decenza di comunicare tempi e modalità d’intervento seri e risolutivi.

A nostro avviso siamo di fronte all’ennesimo schiaffo che la Polizia di Stato genovese riceve, la situazione logistica sul territorio come più volte da noi denunciato è al collasso, e il Palazzo della Questura che cade a pezzi ne è il triste simbolo.

La sicurezza delle colleghe e dei colleghi, degli utenti e dei pedoni che transitano sui marciapiedi intorno al perimetro pubblico della questura di Genova deve essere garantita con iniziative concrete e no con raffazzonate “messe in sicurezza”.

Ricordiamo che nel mese di giugno 2021 si sono verificati dei distacchi della facciata che solo per pura fortuna non hanno interessato la pubblica via ma dopo più di 5 mesi e solo in seguito alle nostre isolate sollecitazioni veniamo a conoscenza che l’unico rimedio individuato è stato quello di installare delle “mantovane” simili a quelle già citate in precedenza ed installate da più di 5 anni.

Riteniamo inaccettabile che la proprietà INVIMIT, società del MEF (Ministero dell’Economia e d.elle Finanze) continui a lasciare in stato di abbandono la sede centrale della Polizia di Stato del capoluogo ligure sotto gli occhi indifferenti delle istituzioni locali e che la Questura di Genova subisca passivamente questa grave situazione.

Per questo Invieremo la nostra ennesima denuncia al Prefetto di Genova auspicando un suo urgente autorevole intervento che si aggiunge al clamoroso stato di stallo in cui versa la ristrutturazione della Caserma Pilo di Carignano, per la quale sempre il

MEF, nel 2019 stanziò ben 6 milioni 500 mila euro per una radicale ristrutturazione finalizzata ad accogliere il Commissariato Centro di Piazza Matteotti e numerosi uffici della stessa prefettura: ebbene è a dir poco clamoroso ma in pochissimi sanno che la convocazione per la gara di appalto del 30 settembre u.s. è andata deserta. Ciò significa che ad oggi non esiste nemmeno una ditta interessata a dei lavori complessi che dovrebbero essere conclusi tra poco più di un anno!".

Comunicato Stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU