Eventi - 30 aprile 2022, 10:08

Portofino, venerdì 6 maggio verrà assegnato a Paolo Donadoni il "Premio Speciale Montale Fuori di Casa"

Il premio verrà assegnato per l’impegno del premiato negli studi di Bioetica e la sua lunga frequentazione con la Poesia, coltivata anche in prima persona

Portofino, venerdì 6 maggio verrà assegnato a Paolo Donadoni il "Premio Speciale Montale Fuori di Casa"

Venerdì 6 maggio alle ore 16.30 nel “Teatrino” di Portofino (Vico Nuovo, 21 - Portofino), verrà assegnato al Sindaco di Santa Margherita Ligure, Paolo Donadoni, il “Premio Speciale Montale Fuori di Casa”, patrocinato dal Ministero della Cultura, dalla Regione Liguria, dal Comune di Portofino e realizzato con il contributo di Crédit Agricole Italia.

Ad introdurre la premiazione saranno la Presidente del Premio Adriana Beverini e la Vice presidente Barbara Sussi. A dialogo con il Premiato, Luisella Battaglia, ordinario di Filosofia morale e Bioetica presso l’Università di Genova e Francesco De Nicola, Presidente della “Società Dante Alighieri” Comitato di Genova, i quali testimonieranno l’impegno del premiato negli studi di Bioetica e la sua lunga frequentazione con la Poesia, coltivata anche in prima persona. L’evento sarà moderato da Alice Lorgna, responsabile della comunicazione del Premio.

“Il Premio al Primo Cittadino di Santa Margherita - spiega Adriana Beverini - viene assegnato nel bicentenario dalla scomparsa di Percy Bysshe Shelley, il poeta romantico inglese che visse i suoi ultimi sei mesi di vita a San Terenzo nel Comune di Lerici e che nella sua “Difesa della Poesia” scriveva: “I poeti sono i non riconosciuti legislatori del mondo”. Loro dunque è il compito di pronunciarsi, lottare, legiferare, inascoltati, è vero, ma testimoni invincibili dei propri ideali.

A Santa Margherita Ligure, tuttavia, l’utopia di cui si fece sostenitore Shelley pare essere diventata realtà perché in questo meraviglioso angolo di Liguria il Primo Cittadino, oltre che un Politico stimato (eletto ad un secondo mandato nel 2019), è anche Poeta oltre che Dottore di ricerca in Bioetica presso l’Università degli Studi di Genova.

All’Università di Giurisprudenza di Genova, Donadoni è stato allievo della Professoressa Silvana  Castignone, antesignana degli studi di Bioetica sui  Diritti degli animali, alla quale, al  termine del percorso universitario, ha chiesto una tesi sulla relazione uomo-animale, sotto profilo etico-giuridico, con specifico riguardo agli animali biotecnologici.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

SU