Attualità - 31 maggio 2022, 14:35

Ca’ Nuova, ritorna la festa di quartiere ‘Cravastreet Festival”, in via Cravasco

Appuntamento sabato, dalle 16 alle 23, con l’iniziativa a cura del Municipio VII Ponente e del Comitato di via Cravasco, che continua a impegnarsi per tenere quest’area nel pieno decoro

Ca’ Nuova, ritorna la festa di quartiere ‘Cravastreet Festival”, in via Cravasco

C’è un luogo del Ponente genovese dove l’identità di quartiere è fortissima, dove ci si rimbocca ampiamente le maniche con passione, dove chi ci vive pensa di essere nel posto più bello del mondo e ha tutta la voglia di trattarlo come tale. Siamo in via Cravasco, nella parte basse di Ca’ Nuova: un posto difficile, certamente dimenticato dalle istituzioni centrali, eppure densamente popolato, eppure fatto di quella gente ‘bella’ che ama mettersi al servizio della propria comunità, un po’ come si faceva una volta. 

Via ‘Crava’, come la chiama chi ci vive, è stata al centro di tante operazioni di recupero, nel passato e anche in tempi recenti, ed è stata pure al centro di alcune intense ed emozionanti feste di quartiere, come quella che andrà in scena ai giardini, sabato prossimo (4 maggio) dalle 16 alle 23.

Si chiama ‘Cravastreet Festival’: un’iniziativa organizzata dal Comitato di via Cravasco, con il patrocinio finanziario da parte del Municipio VII Ponente e insieme a Misericordia Ponente Soccorso e all’Autoscuola Macciò. Previsti animazione per bambini, luna park, street food e musica: “La festa - affermano gli organizzatori - si terrà presso i ‘Giardini della nave’, soprannominati così dai bambini da quando hanno ripreso vita con il nuovo gioco, a forma di nave appunto, grazie al processo di riqualificazione voluto dal Municipio VII Ponente insieme al Comitato di via Cravasco. Ci saranno animazioni a tema e la musica dal vivo a cura di Elena Lazzari”.

Sarà un bel modo per vedere affollata l’area giochi di via Cravasco, che è stata inaugurata lo scorso marzo con una festa di Carnevale. La nuova area gioco consiste principalmente in una nave pirata, collocata su un tappeto antitrauma di colore blu che rappresenta il mare. Dopo due anni e mezzo di lavori interamente finanziati dal Municipio VII Genova Ponente, finalmente via Cravasco ha ritrovato la sua area gioco, proprio là dove c’erano panchine e giochi rotti e una discarica a cielo aperto. Ora ci sono navi, ampi spazi, panchine, cestini posizionati da Amiu nel cuore del quartiere.

I cittadini di via Cravasco sono fieri di questa ‘conquista’: “Come Comitato, siamo partiti da questi giardini, gli stessi dove da bambini venivamo a giocare. Li abbiamo puliti per mesi, poi abbiamo deciso di lottare per ristrutturarli, per avere un gioco come negli altri giardini. Perché se una zona viene percepita come una discarica e un’area cani, occorre fare qualcosa per donargli un’altra identità. Dopo tre anni di riunioni, mail e solleciti, finalmente questo spazio ha un gioco, dei cestini, una pavimentazione antitrauma. Prima era sconnessa e piena di buche e non si poteva nemmeno correre. Adesso c’è anche un cancello, un piccolo deterrente per scoraggiare un uso improprio di questo spazio”. Ci sono pure i dispenser con i sacchetti per raccogliere le deiezioni canine.

Ma i cittadini continuano ad avvertire: “Abbiamo bisogno della collaborazione di tutti per tenere lo spazio pulito. Ai bambini non piace giocare tra la spazzatura, gli escrementi dei cani e i vetri delle bottiglie”. L’impegno del Comitato c’è, ed è sempre una garanzia. Quando si fa festa, ma anche tutti gli altri giorni di tutto l’anno.

Alberto Bruzzone

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

SU