Attualità - 09 giugno 2022, 18:05

Pegli Free Style, ventimila presenze in due giorni

Gli organizzatori della rassegna ringraziano gli sponsor privati e le istituzioni, in particolare il Municipio VII Ponente per il supporto e il Comune di Genova per il contributo. Nel week end, all’Arena degli Artisti, arriva intanto il PegliFest

Pegli Free Style, ventimila presenze in due giorni

L’edizione 2022 del Pegli Free Style Show, svoltasi nei giorni scorsi tra Piazzale Malachina e l’Arena degli Artisti, è stata la migliore di sempre ed è stata, contemporaneamente, anche l’evento dell’anno per la delegazione del Ponente, un evento che mancava da moltissimo tempo, anche a causa dell’emergenza sanitaria.

Dopo aver tirato le fila della complessa macchina organizzativa, i promotori del Pegli Free Style Show possono ora tracciare un bilancio e passare ai doverosi e sentiti ringraziamenti. “Abbiamo contribuito alla riqualificazione di un’area predisposta per le attività ricreative, abbiamo riempito strutture ricettive che non facevano sold out da anni portando nella nostra amata delegazione migliaia di turisti. Abbiamo riempito ristoranti, bar, negozi e locali. Abbiamo portato elettricità dove ci avevano detto che non si poteva, abbiamo avuto un servizio d’ordine e un piano di sicurezza degno di un Concerto di Vasco. Abbiamo portato decine di bambini ricoverati al Gaslini ad assistere a spettacoli mai visti grazie ai mezzi delle forze dell’ordine. Tutto questo per regalare due giorni normali ai ragazzi e alle famiglie che ogni giorno combattono la loro guerra contro malattia e disabilità”, per consentire a tutti, nessuno escluso, di rivivere momenti di puro godimento.”

Si stima che sui 15mila metri quadrati di area complessiva, il Pegli Free Style Show abbia radunato in due giorni circa 20mila visitatori. Di questi sono ben 650 le famiglie di ragazzi disabili che hanno potuto godere di servizi ludici esclusivi. Sono stati 52 gli stand espositivi, di cui 10 di food & beverage (servendo per esempio 4500 birre e 2000 acciughe fritte). Hanno partecipato 7 campioni di Freestyle motocross, 3 dei quali provenienti dalla Repubblica Ceca, 25 rider di Mountain bike, 123 ballerini e 477 atleti disabili. Sul Molo Archetti sono state impiegate ben 7 imbarcazioni ed una motovedetta. Sono stati effettuati 6000 giri sulla pista Go-kart, oltre a 20 ore di aerografie non stop, ci sono state 3 ore di concerti serali rigorosamente gratuiti.

Per rendere possibile tutto questo sono stati impegnati 87 volontari, sono state posizionate 150 transenne ed è stato necessario erogare 153 chilowatt di potenza elettrica, il tutto con un’organizzazione di circa 9 mesi. L’afflusso di turisti è stato importante e lo testimoniano le 120 camere d’albergo prenotate e i 12 camper che hanno sostato presso il campeggio di Pegli.

Niente avrebbe potuto avere origine senza la presenza di numerosi sponsor privati, 189 partners e sostenitori, ma anche senza il sostegno da parte delle istituzioni, per una manifestazione che ha nel sociale i suoi valori fondanti. 

“Pegli Free Style Show - commentano gli organizzatori - nasce come un evento apolitico, perché fare del bene e dedicare del tempo va al di sopra di ogni ideologia, di ogni appartenenza e di ogni bandiera. Per questo motivo vogliamo ringraziare delle persone, che hanno lavorato con noi per arrivare ad avere un supporto dal Comune di Genova. Ad oggi, il Pegli Free Style è autofinanziato da privati e dai nostri commercianti dal cuore grande. Ma questo purtroppo non può bastare. Un evento di carattere sociale, culturale e sportivo come questo deve essere sostenuto e supportato dalle istituzioni. Un grazie di cuore va quindi al presidente del Municipio VII Ponente, Claudio Chiarotti, per l’amicizia e la stima incondizionata che ci lega da anni, a Mauro Avvenente che è sempre al fianco di giovani con idee grandi e che si è schierato in prima linea fin da subito con il suo attivismo che lo contraddistingue da sempre. Grazie all’assessore comunale Paola Bordilli, che ha avuto un ruolo fondamentale nel complicato mondo della burocrazia, e a Claudio Villa, che dal 2017 segue e supporta il Pegli Free Style come solo un grande amico e conoscitore del territorio sa fare”.

Ora si pensa già alla prossima edizione e, nel frattempo, in questo week end l’Arena degli Artisti di Pegli si anima con il ‘PegliFest - Live Music, Beer and Food’, evento in programma venerdì 10 e sabato 11 giugno, a partire dalle 18. 

Alla sua prima edizione, ‘PegliFest’ è una manifestazione musicale che ha come obiettivo quello di consentire alla popolazione di trascorrere due serate in serenità in modo da riattivare quelle dinamiche di socialità e convivialità che in questi due ultimi anni sono andate perse a causa delle restrizioni sanitarie dovute alla pandemia. Due giornate di musica live, dj-set, street food, bibite e birre artigianali. L’ingresso è libero.

Venerdì 10 giugno, a partire dalle 18: esibizioni e lezioni aperte a tutti a cura di Gym Club e Power Gym; concerto di Tropico del Blasco (band di tributo a Vasco Rossi); a seguire dj-set a cura del Dj Jay-S (Jacopo Saliani). Sabato 11 giugno, a partire dalle 18: lezioni aperte a tutti di yoga, pilates, tonificazione e zumba a cura di Studio Dyv Top; concerto degli Explosion Band, la top show band italiana. Due ore di spettacolo senza pause con le migliori hit internazionali e italiane di genere dance, pop, rock, latino e funky, che hanno fatto scatenare dagli anni ’80 fino a oggi, impreziosite da acrobatiche coreografie, repentini cambi d’abito, una scintillante scenografia e coinvolgimento. Opening act: Lo Sprano, rock band italiana. A seguire, dj-set a cura del Dj Jay-S.

Alberto Bruzzone

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

SU