Cronaca - 07 ottobre 2022, 11:43

Schiaffi e minacce di morte a due militi della Misericordia Ponente dai parenti di una persona soccorsa

I due avrebbero chiesto di richiamare i cani. "I cani hanno un nome", avrebbe risposto la persona in casa, colpendo con uno schiaffo uno dei militi e continuando poi con le minacce di morte dirette a entrambi

Schiaffi e minacce di morte a due militi della Misericordia Ponente dai parenti di una persona soccorsa

Minacciati e aggrediti dai parenti di una persona a cui stavano prestando soccorso. E' successo la scorsa notte a due militi della Misericordia Ponente che si erano recati per un soccorso a persona in un appartamento in via Murtola, a Pra'.

Secondo quanto hanno raccontato i due militi durante il soccorso avrebbero chiesto a uno dei presenti nell'immobile, parente di una persona soccorsa di richiamare i cani. Questo avrebbe risposto infuriato "I cani hanno un nome" e avrebbe colpito uno dei due soccorritori con uno schiaffo, continuando poi con le minacce di morte dirette a entrambi.

Molto scossi i due militi sono tornati indietro appena terminato l'intervento. Al 118 poco più tardi è arrivata una seconda chiamata dalla stessa abitazione, ma i soccorritori, temendo fosse una scusa per attirarli in casa e aggredirli nuovamente hanno rifiutato il secondo intervento chiedendo di inviare un'altra ambulanza.

"Questa notte - si legge sul profilo Facebook della Misericordia Ponente - due nostri confratelli durante un intervento di soccorso hanno subito minacce e uno di loro è stato aggredito. Esprimiamo solidarietà ai nostri confratelli auspicando che quello che è successo stanotte non accada più". 

L'aggressione è stata denunciata ai carabinieri.

Redazione

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

SU