Politica - 07 ottobre 2022, 16:26

Sostegno psico-oncologico, la proposta di legge di Fabio Tosi (M5S): "Regione assista i malati a 360°

"Crediamo che tutte le valutazioni debbano essere prese in carico dalla sanità regionale, divenendo parte integrante delle cure", dichiara il capogruppo del Movimento 5 Stelle in Regione

Sostegno psico-oncologico, la proposta di legge di Fabio Tosi (M5S): "Regione assista i malati a 360°

“Il cancro è una prova esistenziale sconvolgente, con ricadute psicologiche e sociali per pazienti e famigliari, ma anche per i terapeuti. Crediamo che tutte le valutazioni debbano essere prese in carico dalla sanità regionale, divenendo parte integrante delle cure. Ecco perché come M5S abbiamo elaborato una Proposta di legge finalizzata alla promozione dei servizi di assistenza psico-oncologica nella rete oncologica regionale”.

 

Lo dichiara il capogruppo regionale del M5S Fabio Tosi, primo firmatario della Pdl sottoscritta dal collega di Gruppo Paolo Ugolini.

 

“La prova che affronta un paziente, si sa, impatta su tutti gli aspetti della sua vita: il rapporto con il proprio corpo, l’approccio preliminare con cui affronta la sofferenza, la condizione di malattia e la battaglia vera e propria con la manifestazione della stessa. E l’idea della morte. La valutazione delle ricadute rappresenta pertanto parte integrante della strategia e rientra nella responsabilità di ciascuna figura terapeutica coinvolta”, specifica Tosi. 

 

“L’obiettivo della nostra proposta, che prima di approdare in Aula dovrà passare nella Commissione competente, è di dotare tutte le strutture ospedaliere regionali di un servizio di psico-oncologia che entri a far parte stabilmente delle équipe di oncologia, per dare sostegno non solo ai pazienti e ai familiari ma anche ai medici e agli operatori sanitari. Auspichiamo che la proposta incontri il parere favorevole di tutti i Gruppi consiliari: la salute e il benessere dei cittadini siano sempre prioritari”. 

 

“In base ai nostri calcoli, per avviare l’iter nella rete oncologica regionale servirebbe una copertura finanziaria di 30.000 euro su base annuale: crediamo sia una spesa irrisoria a fronte di un beneficio inestimabile, laddove si tenti di alleviare le sofferenze psicologiche di chi si ammala”, conclude il proponente.

Redazione


Vuoi rimanere informato sulla politica di Genova e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo GENOVA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediGenova.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP GENOVA sempre al numero 0039 348 0954317.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

SU