Cronaca - 21 aprile 2024, 09:19

Stalking in RSA: figli e nuora di paziente ricoverata aggrediscono gli operatori, in tre con il braccialetto elettronico

"Vi cercheremo e vi troveremo. Denunciaci, non ci importa”, dai messaggi di minacce all’aggressione. L’episodio nella struttura Piccolo Cottolengo don Orione di San Fruttuoso

Stalking in RSA: figli e nuora di paziente ricoverata aggrediscono gli operatori, in tre con il braccialetto elettronico

Nell'ultimo periodo, un caso di stalking ha scosso nella RSA Piccolo Cottolengo don Orione di San Fruttuoso, coinvolgendo i parenti di una paziente anziana ricoverata. 

Figli e nuora della donna sono stati accusati di aver perseguitato e molestato una caposala e un'operatrice sanitaria.

Gli atti persecutori hanno toccato il culmine con un agguato organizzato da uno dei figli e dalla sua moglie nei confronti dell'operatrice sanitaria. Le vittime hanno denunciato di aver ricevuto minacce e insulti via messaggi e telefonate, compresa l'invio di una foto di un coltello con la minaccia "vi cercheremo e vi troveremo.

Denunciaci, non ci importa".

Dopo l'ultimo episodio le due donne hanno deciso di denunciare tutto. II fascicolo è passato al pubblico ministero Paola Calleri che ha chiesto la misura nei confronti dei tre.

La procura, di fronte a tali episodi gravi, ha richiesto e ottenuto un divieto di avvicinamento e l'uso del braccialetto elettronico per i tre accusati di stalking.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

SU