Innovazione - 24 maggio 2024, 17:19

Sport e sostenibilità ambientale: Amiu presenta il progetto "Smart solar bin"

Si tratta di un cestino alimentato a energia solare che riduce il volume delle bottiglie introdotte e monitora lo stato di riempimento. L'iniziativa presentata nell'ambito della Festa dello Sport 2024

Sport e sostenibilità ambientale: Amiu presenta il progetto "Smart solar bin"

Saranno 15 Smart Solar Bin, i cestini “intelligenti” capaci di compattare le bottiglie in plastica PET, installati presso altrettanti impianti sportivi genovesi.  

Il progetto è stato presentato oggi allo stand di AMIU Genova – nell’ambito della Festa dello Sport 2024 in programma al Porto Antico di Genova fino a domenica 26 maggio – alla presenza degli Assessori all’Ambiente e allo Sport e agli Impianti sportivi del Comune di Genova, del Direttore operativo COREPLA (Consorzio Nazionale per la Raccolta, il Riciclo e il Recupero degli Imballaggi in Plastica) Antonio Protopapa, Mauro Ferrando, presidente Porto Antico di Genova Spa e del presidente AMIU Genova, Giovanni Battista Raggi. 

L’evento, moderato Michele Corti, presidente di Stelle nello Sport, ha visto la partecipazione come testimonial dei campioni sportivi: Beatrice Serra e Marco Campanile. 

Il primo Smart Solar Bin sarà presente e attivo presso lo stand AMIU Genova per tutta la durata della manifestazione e successivamente sarà spostato allo Yacht Club Italiano; i 15 cestini Smart messi a disposizione del Consorzio COREPLA saranno distribuiti  in diversi impianti sportivi situati nei vari Municipi cittadini.  

"Si tratta di un’iniziativa molto interessante e innovativa che va nella direzione di una sempre maggiore salvaguardia dell’ambiente, grazie all'importante supporto di COREPLA – sottolinea l’assessore comunale all’Ambiente Matteo Campora – Siamo certi che progetti come lo Smart Solar Bin prenderanno sempre più campo in futuro, auspicando un incremento della tecnologia al servizio della sostenibilità e della tutela ambientale". 

Significativa oggi, per la presentazione del progetto, la partecipazione delle stelle dello sport Beatrice Serra e Marco Campanile entrambi campioni di nuoto pinnato e di orientamento subacqueo entrambi particolarmente sensibili alle numerose iniziative di tutela e rispetto dell'ambiente, tra cui Spazzapnea, la competizione sportiva in apnea che si propone di proteggere i nostri fondali marini dove AMIU è il tradizionale partner ambientale ogni anno.

"Una iniziativa che sposa i valori ed i principi di Genova 2024 Capitale Europea dello Sport che, accanto al ricco cartellone di eventi sportivi agonisti ed amatoriali, affianca numerose iniziative volte alla sostenibilità e alla tutela dell’ambiente – dichiara l’assessore comunale allo Sport e agli Impianti sportivi Alessandra Bianchi – Genova è in prima linea su queste tematiche: infatti, è una delle prime tre città italiane ad avere adottato le “Linee guida per gli eventi sostenibili”. E in questa direzione, è molto significativo che per l’installazione dei primi 15 Smart Solar Bin siano stati scelti altrettanti impianti sportivi cittadini: un modo per continuare a sensibilizzare le persone, in questo caso partendo dagli sportivi, sul valore di questi importanti temi".

Il presidente del Porto Antico di Genova, Mauro Ferrando sottolinea: "Facendo riferimento a quanto detto dall’Assessore allo sport, l’attenzione che Euroflora 2025 porrà sulla sostenibilità sarà sempre più incisiva, anche grazie alla stretta collaborazione con Amiu. Obiettivo della manifestazione è infatti l’ottenimento della certificazione ISO 20121, standard di gestione per l'organizzazione sostenibile di eventi".

Lo Smart Solar Bin è un cestino alimentato a energia solare, che riduce il volume delle bottiglie introdotte e che monitora in tempo reale il proprio stato di riempimento grazie a dei sensori collocati al suo interno, permettendo così di ottimizzare gli svuotamenti e la loro gestione, attraverso una piattaforma applicativa in grado di elaborare le diverse informazioni fornite dai sensori. 

"Con l'installazione dei primi 15 Smart Solar Bin nella città di Genova, promuoviamo la cultura della sostenibilità attraverso un modello reale di economia circolare e confermiamo l'impegno del Consorzio nel migliorare la capillarità della raccolta differenziata delle bottiglie in PET sul territorio comunale – dichiara Antonio Protopapa, Direttore Operativo Corepla – Un modello innovativo che ci permette di introdurre un livello intermedio di raccolta selettiva tra quella differenziata domestica e quella incentivante degli Eco-compattatori". 

Conclude Giovanni Battista Raggi, presidente AMIU Genova: "Il progetto Smart Solar Bin partito nella nostra città in collaborazione con Corepla, in occasione della Festa dello Sport 2024, è una delle tante best practice che testimoniano l’impegno della nostra azienda nell'incentivare, supportare e fornire informazioni legate alla corretta raccolta differenziata, favorendo il più possibile il riciclo e il recupero dei materiali in linea con i valori e gli obiettivi dell’economia circolare. Desideriamo poi – prosegue Raggi – far comprendere l'importanza della tutela dell’ambiente, incoraggiando i cittadini a fare scelte e adottare comportamenti responsabili sempre più volti alla sostenibilità".

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

SU