Eventi - 08 giugno 2024, 17:24

Liguria Pride, la ‘furia queer’ colora la città

Il corteo, partito da via San Benedetto, percorre il centro per poi terminare in piazza De Ferrari

Liguria Pride, la ‘furia queer’ colora la città

Migliaia di persone questo pomeriggio hanno dato vita alla coloratissima parata del Liguria Pride partita attorno alle 16 da via San Benedetto per arrivare poi in piazza De Ferrari con i saluti conclusivi prima della grande festa ai Giardini Luzzati.

IN CORTEO TRENTACINQUEMILA PERSONE

Sono undici i carri che accompagnano il corteo, meteo non è dei migliori con qualche goccia di pioggia che però non ha fermato la festa.

Il Pride conclude una settimana di eventi, incontri e spettacoli che hanno composto il programma del Pride Village, accolto ai Luzzati.

Quest’anno non è mancata la polemica sul Village Kids, uno spazio pensato per i bambini e le bambine e proposto dal 2019.

L’accusa mossa dalla Lega a proposito della diffusione della teoria gender con le attività del Village Kids ha da subito suscitato centinaia di reazioni. Ilaria Gibelli del Coordinamento Liguria Pride, durante la cerimonia di apertura del Village, ha ribadito come le attività per bambini e bambine siano un modo per abbattere gli stereotipi da subito ricordando che l’accusa è stata un ‘pretesto per attaccare i Giardini Luzzati’.

Alle parole di Gibelli aveva fatto eco anche Marco Montoli, presidente della Cooperativa il Ce.Sto che, nel ringraziare il Coordinamento per aver scelto la piazza come ‘casa’ delle attività, ha ribadito come sia un onore accogliere il Pride: “Assieme, difenderemo questa settimana nei valori che esprime che sono quelli che animano la piazza ogni giorno dell’anno”.

Isabella Rizzitano

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

SU