/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | domenica 19 agosto 2018, 17:42

Crollo ponte: tweet "anomali", indaga la Postale

Nelle ore successive alla tragedia un traffico di tweet, probabilmente anomalo, generato dal Messico, ma anche dal Mali e dall'Oman.

Crollo ponte: tweet "anomali", indaga la Postale

La polizia postale starebbe conducendo accertamenti relativi a quanto accaduto lo scorso 14 agosto, subito dopo il crollo del ponte Morandi a Genova, quando - come ricostruito dal quotidiano "il Messaggero" - per alcune ore ci sarebbe stato un traffico di tweet, probabilmente anomalo, generato dal Messico, ma anche dal Mali e dall'Oman. 

Il giornale romano ha infatti ricostruito una mappa del traffico partito sul popolare social network il 14 agosto, segnalando come l'8% dei tweet sia stato generato dal Messico, l'1,2% dal Mali e l'1,7% dall'Oman. Ad insospettire gli inquirenti, immediatamente impegnati nelle indagini, il fatto che possa essersi trattato di troll utilizzato appositamente per un'operazione concertata, finalizzata a mettere in circolazione fake news o per orientare opinioni sul web.

Intanto, sarà la matematica di un algoritmo definito da menti umane a decidere quali, fra gli sfollati di ponte Morandi, avrà per primo diritto a una nuova abitazione. 

"I tecnici informatici del Comune hanno lavorato anche di notte per costruire le formule necessarie", ha spiegato l'assessore comunale al Bilancio Pietro Piciocchi, in queste ore è in contatto con i vigili del fuoco per capire come permettere alle prime famiglie che saranno trasferite - in questo caso nelle abitazioni Arte di San Biagio, in Valpolcevera - di recuperare negli appartamenti evacuati i propri oggetti personali. 

"La graduatoria è stata elaborata con un sistema di punteggi - ha proseguito Piciocchi - che ha consentito di privilegiare persone con disabilità, nuclei familiari con minori in età scolare, quindi dai 3 ai 14 anni, cercando di allontanarli il meno possibile dalle loro scuole, in vista di settembre". 

"Stiamo facendo i salti mortali - ha concluso l'assessore comunale - ma contiamo di consegnare le prime case già domani".

R.V.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore