/ Economia

Economia | 23 agosto 2018, 09:30

Pilati, Federalberghi Liguria: "Nessuna ripercussione sul turismo"

Nonostante l'allarme in Liguria resti ancora alto, al momento non si segnalano riscontri negativi sui flussi turistici della Regione

Pilati, Federalberghi Liguria: "Nessuna ripercussione sul turismo"

Nonostante l'allarme in Liguria resti ancora alto, al momento non si segnalano riscontri negativi sui flussi turistici della Regione.

A confermarlo il presidente regionale di Federalberghi, Americo Pilati, che spiega come "pur trattandosi di un momento sicuramente difficile, le prenotazioni presso le strutture alberghiere liguri, finora non hanno registrato cancellazioni".

Gli arrivi turistici attesi dalla ricettività della Regione in questo periodo dell'anno, si basano principalmente "su un turismo di terza età - dice il presidente -. Una tipologia di clientela, questa, che fortunatamente non utilizza il treno per raggiungere la destinazione, bensì il pullman o la macchina, poiché spesso vengono accompagnati dalla famiglia".

Al contrario, le preoccupazioni maggiori riguardano il futuro a medio termine. Si teme, infatti, che la situazione attuale "possa ripercuotersi negativamente sulla possibilità di raccogliere nuove prenotazioni" conclude Pilati.

"Anche nella Riviera dei Fiori non si registrano cancellazioni alberghiere in questa ultima settimana" aggiunge Igor Varnero Presidente Federalberghi della Provincia di Imperia. "Tutti i nostri arrivi sono stati confermati e i clienti non hanno riscontrato problemi di viabilità per raggiungere le mete della Riviera di Ponente. E' stato un ferragosto sicuramente positivo, nonostante la tragedia che ha colpito il nostro territorio." Conclude Varnero "I collegamenti con il capoluogo e con le principali città del centro nord, su strada e ferrovia, risultano regolari."

rg

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium