/ Cronaca

Cronaca | 07 luglio 2020, 13:30

Rapinatore minorenne in carcere, già condannato a 3 anni e 8 mesi da scontare in una comunità da cui era scappato

Ha reagito con violenza e minacce, anche la fidanzata 18enne ha aggredito i poliziotti con schiaffi e calci

Rapinatore minorenne in carcere, già condannato a 3 anni e 8 mesi da scontare in una comunità da cui era scappato

I poliziotti hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un sedicenne: il giovane, responsabile di violente rapine, è stato condannato lo scorso maggio a scontare una pena di 3 anni e 8 mesi in una comunità da cui però è già scappato due volte.

La Procura, vista la resistenza del minore ad ogni richiamo ed il suo totale rifiuto delle regole, in entrambe le occasioni ha disposto l’inasprimento della pena prevedendo la carcerazione per un mese; ieri pomeriggio è stato rintracciato in via Livorno nella zona di Albaro a Genova mentre era con la fidanzata: invitato a seguire i poliziotti per la notifica di provvedimenti a suo carico ha reagito con violenza e minacce intuendo si trattasse di un provvedimento restrittivo visti i suoi trascorsi criminali.

Anche la fidanzata 18enne ha aggredito i poliziotti con schiaffi e calci, motivo per cui è stata denunciata; il giovane è stato tradotto nel carcere minorile per scontare la sua pena ed è stato anche denunciato per resistenza, oltraggio, lesioni e minacce.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium