/ Genova

Genova | 20 novembre 2021, 17:31

La Pro Loco di Sampierdarena e San Teodoro traghetta la zona dal passato al futuro, con iniziative sul territorio da non perdere

Cultura, dibattiti ma anche tanta festa e anche un divertente torneo di calcio balilla tra le molte iniziative presentate dalla Pro Loco per rilanciare ed esaltare questa parte di Genova

La Pro Loco di Sampierdarena e San Teodoro traghetta la zona dal passato al futuro, con iniziative sul territorio da non perdere

La Lanterna e il Matitone nel logo, come a significare antico e moderno fusi in un ‘unicum’ che indica la storia e la prosecuzione verso rilancio e riaffermazione dell’importanza del Centro Ovest di Genova. Questa è la Pro Loco Sampierdarena San Teodoro, nata nel 2015 da un impulso popolare e che mantiene queste radici della gente comune, dei residenti.

“Con ulteriore dimostrazione del suo valore e del suo significato sul territorio - spiega il presidente Enrico Mendace - nelle iniziative recenti e nel ricco calendario di eventi sino alla metà di gennaio 2022, presentato al Centro Buranello”.

Con nutrita partecipazione di autorità e personaggi rappresentativi: Michele Colnaghi, presidente del Municipio II Centro Ovest; Maristella Cuccardo del Circolo Culturale ‘Amici della Via del Sale’; Gabriella Motta, biologa marina e Mauro Tamagno, primo cittadino a Savignone nonché presidente Unione dei Comuni dello Scrivia.

A rappresentare Palazzo Tursi c’era Paola Bordilli, assessore comunale al Commercio a Genova ma anche il consigliere comunale leghista Davide Rossi, in veste di vice presidente Pro Loco. L’elenco dei presentatori del programma dicembre-gennaio della Pro Loco prosegue con Paola Fedele e Francesco Picone della Coop. Lanza del Vasto, Antonio Zavattoni della Confraternita della Misericordia Genova Centro e Gabriele Torrigino, presidente Croce Verde Crocefieschi.

“La Pro Loco - ricorda il presidente Mendace - a settembre è stata protagonista della ‘Staffetta della Rinascita’ coordinata dal Consorzio, grazie a propri volontari che hanno lavorato durante il viaggio e con l’evento (in collaborazione con la Pro Loco Val Polcevera), nel Parco della Memoria dove abbiamo realizzato una giornata di sport e gioco per oltre 200 bambini. Sempre a settembre, abbiamo organizzato, insieme all’Associazione ‘Amici della Cella’, un percorso alla riscoperta delle Torri di Sampierdarena. Ad ottobre, infine, è stata un grande successo la Castagnata in piazza Settembrini”.

“Sulle ali di queste positive esperienze - annuncia Mendace - presentiamo le prossime iniziative, a partire dalla Mostra Fotografica, già in corso presso il Centro Civico di via Buranello, ‘Dal mare ai monti’, a cura della biologa Gabriella Motta per le fotografie del fondale marino davanti a Genova, a cura del Circolo Culturale Amici della Via del Sale per le fotografie storiche della stessa, dalla Lanterna alla Val Polcevera. Il 24 novembre saremo a Villa Ronco, in collaborazione con la Coop. Lanza del Vasto, per un torneo di calcio balilla, cui potrà partecipare chiunque si presenti sul posto, mentre per il 26 abbiamo organizzato, con il patrocinio gratuito del Municipio II Centro Ovest, un Mercatino di Natale sempre presso il Centro Civico Buranello, per la prima volta in questa location e con bancarelle di artigianato creativo”.

Si prosegue il 12 dicembre quando, con il contributo e patrocinio del Municipio II Centro Ovest, ci sarà l’evento ‘Il Natale nel XIX Secolo’, a Villa Giuseppina, che ospitò Giuseppe Mazzini. Iniziativa realizzata in collaborazione con molteplici associazioni, tra cui La Misericordia, che gestisce la Villa.

Mendace informa poi che il 18 dicembre la Pro Loco sarà partner “di un importante evento natalizio presso la Radura del Parco della Memoria, in collaborazione con il Comune di Genova ed altre associazioni, tra cui la Pro Loco Valpolcevera, e il 6 gennaio, giorno dell’Epifania, saremo presenti in piazza Settembrini, per un evento dal titolo emblematico ‘AAA Befana Cercasi’. Una festa per i bambini con spazio per bancarelle, musica, cioccolata calda. Il 14 gennaio, si torna al Centro Civico Buranello con dibattito sui libri polizieschi e su due protagonisti: ‘Perry Mason Vs. Nero Wolfe, chi è il migliore?’”.

 

Dino Frambati

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium