/ Economia

Economia | 10 maggio 2022, 11:51

Acquacoltura sostenibile e blue economy, oggi il workshop a Genova (Video)

Incontri, testimonianze e tavole rotonde per la giornata di lavori dedicata all'acquacoltura sostenibile

Acquacoltura sostenibile e blue economy, oggi il workshop a Genova (Video)

Una giornata di lavori e riflessioni sull'acquacoltura sostenibile come elemento fondamentale della blue economy.

E' partita questa mattina alle 10 la giornata dedicata ai metodi sostenibili legati all'economia del mare, che vede un importante approfondimento delle direttive dell'Unione Europea in merito e delle risorse economiche stanziate per l'acquacoltura. 

A fare il punto della situazione su quello che sarà l'andamento dei lavori nel Genoa Blue District di via del Molo è Mirvana Feletti, responsabile regionale del settore pesca e acquacoltura che spiega:"Oggi Unione Europea ci sta dando delle indicazioni molto forti soprattutto sulla necessità di auto approvvigionarsi di materie prime di pregio. Nel settore ittico, l'acquacoltura, come la pesca professionale, può giocare un ruolo fondamentale. il problema è che per favorire un reale sviluppo dell'acquacoltura bisogna tenere conto di alcune componenti molto importanti come la componente ambientale, la componente sociale e quella economica.

Nella componente ambientale dobbiamo assicurare un'acquacoltura che abbia un basso impatto verso l'ambiente e che dia dei prodotti di pregio. 

L'impatto sociale è molto importante: bisogna lavorare sull'accettabilità sociale, favorendo quindi l'incontro con i territorio. Questo per noi è fondamentale perché altrimenti non si avrà un reale sviluppo.

La parte economica è altrettanto fondamentale perché bisogna creare le opportunità per i produttori. Dobbiamo quindi lavorare insieme per individuare quelle aree che possono essere idonee a questa attività".

Feletti aggiunge: "Lo scopo di questo workshop è quello di fare rete perché comunque si parla di un settore molto performante e non si può viaggiare da soli, bisogna collaborare con varie realtà. Partiamo da esempi di acquacoltura sostenibile che sono sul nostro territorio. Abbiamo già due impianti di allevamento di pesci che sono situati nel golfo del Tigullio e in quello della Spezia e che ci assicurano un prodotto di ottima qualità e abbiamo poi tutta la molluschicoltura sulla quale stiamo lavorando per individuare nuove aree e sviluppare la molluschicoltura offshore. Sono particolarmente est impianti perché banno veramente la targa della sostenibilità".

 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium