/ Cronaca

Cronaca | 10 luglio 2019, 17:57

In manette due pusher in due operazioni della polizia nel centro storico e nel ponente cittadino

Sequestrati hashish, cocaina e danaro contante: due arresti e una segnalazione come assuntore di droga

In manette due pusher in due operazioni della polizia nel centro storico e nel ponente cittadino

POLIZIA ARRESTA DUE PUSHER TRA CENTRO STORICO E PONENTE CITTADINO. SEQUESTRATI COCAINA, HASHISH E DENARO.

Indagini della Squadra Mobile

Genova - La polizia, nell’ambito di una più ampia attività di contrasto allo spaccio di stupefacenti tra il centro storico ed il ponente cittadino, ha tratto in arresto due pregiudicati: un 43enne di origini libanesi, irregolare sul territorio nazionale e un genovese di 42 anni.

Il 43enne libanese è stato avvistato dagli operatori della Sezione Criminalità diffusa, appostati in via di Sottoripa, mentre prendeva contatti con un noto tossicodipendente dal quale aveva ricevuto del denaro.

Appartatosi per alcuni istanti nell’adiacente vico del Serriglio, il pusher ha subito raggiunto dall’acquirente, consegnandogli alcune dosi di hashish. I poliziotti li hanno bloccati e, mentre il cliente ha spontaneamente consegnato lo stupefacente acquistato, lo spacciatore, sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso del denaro provento della cessione di droga.

Nel corso di un ulteriore servizio rivolto al contrasto del traffico di stupefacenti nella zona di Bolzaneto, i poliziotti hanno verificato alcune informazioni che suggerivano la possibilità che il 42enne trafficasse in droga, trasportando stupefacenti di frequente. Il sospetto è stato infatti individuato a bordo della sua autovettura, e gli agenti lo hanno fermato trovandolo in possesso di un involucro contenente circa 100 grammi di cocaina.

La successiva perquisizione domiciliare ha consentito agli operatori di rinvenire ulteriori 15 grammi circa di cocaina ed alcune dosi di cannabis, oltre a materiale per la pesatura ed il confezionamento dello stupefacente.

I due uomini sono stati arrestati per spaccio di sostanze stupefacenti, in particolare il 43enne libanese anche con l’aggravante di aver approfittato della particolare conformazione dei vicoli del Centro storico per agevolarsi nella commissione del reato.

 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium