/ Politica

Politica | 21 gennaio 2020, 12:45

Passaggio di consegne Servizio Civile del Comune di Rapallo

Il sindaco Bagnasco: "Questo progetto ha una duplice valenza oltre alla formazione dei ragazzi, anche il Comune trae un beneficio dalla loro presenza, passati i primissimi mesi di mera formazione"

Passaggio di consegne Servizio Civile del Comune di Rapallo

Oltre 50 ragazzi hanno preso parte, negli ultimi 10 anni ai progetti del servizio civile attivati presso il Comune di Rapallo. Questa mattina, presso il salone consiliare del Comune di Rapallo, i giovani tirocinanti sono stati ricevuti dal Sindaco Carlo Bagnasco e dal consigliere delegato alle politiche giovanili Daniele Trucco, per raccontare la loro esperienza e fare una sorta di passaggio di consegne tra il partecipanti al progetto del 2019 e quelli del 2020.

A spiegare in cosa consiste il servizio civile presso il comune di Rapallo, Claudia Mozzi, coordinatore dell'informagiovani e nido comunale, che ha sottolineato come Rapallo rappresenti, anche in questo settore, un comune all'avanguardia, facendo parte dei pochissimi in Italia ad attivare il bando da molti anni.

 

I settori in cui è attivo il servizio civile sono: informagiovani, asilo nido comunale e servizi tecnici. Ogni anno le domande eccedono i posti disponibili e questo a conferma del buon lavoro svolto sin oggi. L’esperienza costituisce per i ragazzi un vero trampolino di lancio nel mondo del  lavoro; i giovani acquisiscono un bagaglio di conoscenze per il loro curriculum professionale, oltre a percepire un'indennità, ed  iniziano da imparare a rapportarsi con la routine lavorativa.

“Questo progetto ha una duplice valenza oltre alla formazione dei ragazzi, anche il Comune trae un beneficio dalla loro presenza, passati i primissimi mesi di mera formazione, i tirocinanti diventano una risorsa fondamentale per gli uffici essendo grado di seguire e portare avanti pratiche in maniera autonoma e indipendente", ha sottolineato il sindaco Carlo Bagnasco. Alle parole del primo cittadino si aggiungono quelle del consigliere Trucco: “Investire sui giovani, significa investire sul nostro futuro”.


Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium