/ Attualità

Attualità | 18 luglio 2018, 19:18

Diga Vox: fra degrado, abusivismo e assenza dello stato alla Diga di Begato (VIDEO)

Il regista, Ugo Roffi: "Ci siamo proposti di riaccendere una luce su problemi annosi, che non hanno ancora trovato una soluzione"

Diga Vox: fra degrado, abusivismo e assenza dello stato alla Diga di Begato (VIDEO)

E' stato proiettato presso la Regione Liguria il documentario "Diga Vox", un reportage autoprodotto da Ugo Roffi, Ludovica Schiaroli, Fabio Palli e Simona Tarzia, dedicato alla difficile situazione in cui sono costretti a vivere gli abitanti di Begato, quartiere simbolo di molte criticità che affliggono le perferie urbane.

Il documentario, della durata di circa 30 minuti, si snoda attraverso le testimonianze dei residenti, di chi nel quartiere abita da anni e ha vissuto le sue evoluzioni, ma anche attraverso la rilettura della storia della città, capace di dare molte spiegazioni circa i problemi che affliggono oggi quartieri come Diamante e Begato.

Il regista di Diga Vox, Ugo Roffi, ci ha raccontato come è nata l'idea di sviluppare il documentario:

Presenti alla proiezione, oltre a diversi esponenti della politica regionale e cittadina, anche molti residenti ed esponenti del comitato di quartiere.

La testimonianza di Francesco Corso, residente e membro della sefgreteria del comitato:

 

Il documentario DigaVox è disponibile in vendita su Open DDB, rete distributiva di film indipendenti, a questo link. A Genova la pellicola è acquistabile presso la libreria "L'amico Ritrovato" in via Luccoli, e da "Paccottiglia" vico dei Notari, zona De Ferrari.

 

Carlo Ramoino

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium