/ Cronaca

Cronaca | 26 maggio 2020, 10:14

Sabato in piazza De Ferrari arriva la protesta contro il 5G

La mobilitazione è stata indetta dal gruppo Facebook Stop 5G Liguria: resta da verificare quanti genovesi raccoglieranno l'appello online a protestare contro l'introduzione della nuova tecnologia di telecomunicazione

Sabato in piazza De Ferrari arriva la protesta contro il 5G

Genova - L'opposizione contro il 5G, la tecnologia per le connessioni super-veloce per telefonia mobile destinata con tutta probabilità a soppiantare gli standard di rete attuali nel giro di qualche anno, lascia per un pomeriggio le pagine dei social network per trasferirsi in piazza.

Il gruppo Facebook "Stop 5G Liguria" ha invitato i cittadini a ritrovarsi dalle 14.00 di sabato 30 maggio in piazza De Ferrari, per chiedere al Comune di Genova l'applicazione "del principio di precauzione cosi` come applicato dai sindaci di Arenzano, Bordighera, Noli, Varazze e altri 465 comuni italiani".

L'obbiettivo è quindi quello di bloccare o quantomeno rallentare l'installazione delle antenne dedicate al 5G sul territorio genovese, almeno fino a che non esistano maggiori evidenze sulla non nocività per l'uomo di questa tecnologia. I dubbi sulla salubrità del 5G infatti sono piuttosto diffusi in rete, spesso accompagnati da tesi quantomeno discutibili circa le connessioni della nuova tecnologia con complotti o persino con l'epidemia di covid-19.

Resta da vedere in quanti decideranno di manifestare in carne e ossa la loro preoccupazione, mettendoci la faccia per davvero.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium