/ Cronaca

Cronaca | 22 giugno 2020, 17:07

Brucia il rosso al semaforo: fermato, tenta la fuga con coltello e droga nello zaino

La Polizia di Genova ha arrestato un 42enne genovese per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate, denunciandolo anche per il possesso di un coltello a serramanico e 4 involucri contenenti cocaina

Brucia il rosso al semaforo: fermato, tenta la fuga con coltello e droga nello zaino

La Polizia di Genova ha arrestato un 42enne genovese per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate, denunciandolo anche per il possesso di un coltello a serramanico.

L’uomo, alla guida di una moto, è stato visto da una volante bruciare il rosso ad un semaforo di corso Perrone. Immediatamente fermato, ha simulato all’inizio un atteggiamento collaborativo, per poi dare in escandescenze quando gli operatori hanno voluto approfondire il controllo. Con il casco ancora calzato, ha spintonato un agente ed è fuggito a piedi in direzione Pontedecimo. Raggiunto, il 42enne, dopo una breve colluttazione, è stato finalmente messo in sicurezza.

All’interno del suo zaino, oltre al coltello a serramanico, sono stati rinvenuti 4 involucri contenenti cocaina. Per questo motivo gli è stata ritirata la patente ed è stato sanzionato amministrativamente. Inoltre, gli è stato elevato un verbale per infrazione al codice della strada.

Pluripregiudicato, è stato processato questa mattina per direttissima.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium