/ Cultura

Cultura | 09 luglio 2020, 11:10

Covid-19, lunedì prossimo una tavola rotonda sulle azioni concrete della psicologia per la ripresa e la salute in Liguria

Lunedì 13 luglio dalle 17 alle 18.30, la tavola rotonda in modalità webinar dal titolo “Idee ed azioni concrete dalla psicologia per la ripresa e la salute in Liguria”

Covid-19, lunedì prossimo una tavola rotonda sulle azioni concrete della psicologia per la ripresa e la salute in Liguria

L'Ordine degli Psicologi della Liguria organizza, lunedì 13 luglio dalle 17 alle 18.30, una tavola rotonda in modalità webinar dal titolo “Idee ed azioni concrete dalla psicologia per la ripresa e la salute in Liguria” con la partecipazione della professoressa Elisabetta Camussi, psicologa sociale e accademica dell'Università di Milano Bicocca, coordinatrice del gruppo “Individui, famiglie e società” all'interno della task force per il “rilancio Italia 2020-22” guidata da Vittorio Colao. È prevista la partecipazione della vicepresidente regionale e assessore alla sanità e alle politiche sociali, Sonia Viale. Invitati i presidenti della Conferenza dei sindaci delle province liguri e i rappresentanti di Anci Liguria.

"L'Italia soffre di un elevato livello di diseguaglianze di genere, sociali e territoriali che la crisi sanitaria non ha fatto altro che acuire – spiega Camussi –. La promozione del benessere individuale e collettivo dovrebbe essere uno degli obiettivi fondamentali delle politiche pubbliche così come, appunto, la riduzione delle disuguaglianze. Ed invece il nostro paese sconta un basso tasso occupazionale della popolazione femminileun numero elevato di giovani che non studiano né lavorano e meccanisimi di inclusione delle persone più fragili e vulnerabili non all'altezza delle altre nazioni europee".

"L'esperienza assolutamente inedita del lockdown – prosegue Camussi – ha messo ulteriormente sotto pressione la nostra società, aggravando problemi già presenti e le loro conseguenze, specie tra le fasce di popolazione più fragili, e mettendo gravemente a rischio la coesione sociale. Proprio per scongiurare questo pericolo, alzare il livello di resilienza individuale e collettivo e rendere l'Italia più inclusiva e più equa, servono risposte economiche e sociali".

"Con la tavola rotonda del 13 luglio – dichiara Mara Donatella Fiaschi, presidente dell'Ordine degli Psicologi della Liguria – intendiamo confrontarci con gli amministratori locali per sensibilizzarli ai temi della psicologia e, in particolare, offrire la nostra competenza per promuovere una lettura dei bisogni della popolazione e dei possibili interventi un campo psicologico, traendo ispirazione dal pacchetto di azioni per il   rilancio “Italia  2020-2022” che ha indicato le iniziative prioritarie per la tenuta del nostro tessuto sociale".

"La nostra scelta di rivolgerci innanzitutto ai sindaci – prosegue Fiaschi – non è casuale, perché tra i punti principali sollevati dalla task force c'è l'implementazione nelle aree metropolitane, nelle città con più di 50mila abitanti e nei comuni consorziati del modello di welfare di prossimità, consistente nella creazione di luoghi di incontro, fisici e virtuali, e nell'orientamento alla fruizione di servizi esistenti e definizione di interventi aggiuntivi. Altra priorità consiste nel promuovere il benessere individuale e collettivo fornendo supporto psicologico alle famiglie e agli individui toccati direttamente dal Covid-19, allo scopo di prevenire e ridurre le sindromi depressive e i connessi costi sociali e sanitari".

L’incontro è aperto a tutti gli iscritti all’Ordine degli Psicologi e ad altri Ordini professionali, nonché ai numerosi stakeholders che possono essere interessati e coinvolti in iniziative per il benessere della popolazione ligure. Modera Francesca Forleo, giornalista de Il Secolo XIX.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium