A casa con l'Architetto | 13 luglio 2020, 17:00

Camera da letto: 5 modi per trasformarla con la carta da parati

Dimenticate i fiori sbiaditi e le carte da parati goffrate degli anni ’70, spesse e polverose. Sul mercato odierno c'è una raccolta di scenari moderni e geometrici a cui è difficile resistere

In copertina: Living Corriere | Cole&Son Nuvolette

In copertina: Living Corriere | Cole&Son Nuvolette

Dimenticate i fiori sbiaditi e le carte da parati goffrate degli anni ’70, spesse e polverose. Sul mercato odierno c'è una raccolta di scenari moderni e geometrici a cui è difficile resistere. E’ vero che il costo è più alto rispetto ad una finitura a tinta, che è necessario un abile posatore per l'installazione ed è più difficile da rimuovere, ma la resa finale supera di gran lunga le finiture concorrenziali.

Da diversi anni, ma ancor di più in questo particolare momento storico, in cui la casa diventa priorità, stiamo assistendo a un movimento che spinge a far entrare la natura in casa, assieme all'aria fresca e la vita, con pareti caratterizzate da una vegetazione lussureggiante ricca di dettagli deliziosi, spesso accompagnati da animali esotici, o montagne frastagliate da brina mattutina. La grafica, soprattutto per i prodotti d’alta gamma, è pulita, incisiva e audace, e riesce a sortire l’effetto di una galleria d’arte.

Le pareti rivestite con disegni classici e di ispirazione vintage sono noti per aggiungere quel tocco di stile raffinato alla vostra casa e conferire una sensazione di lusso, mentre i motivi barocchi o le stampe di epoca vittoriana regalano un effetto maestoso.

Ho raccolto alcuni dei miei esempi preferiti di carta da parati (L I N K ), alcuni moderni e altri più classici, divisi in cinque categorie, a seconda della superficie occupata.

 

1 Stanza intera

E’ una scelta molto d’effetto, che oltre a riempire l’ambiente di un pattern ripetuto, omogenizza lo spazio, annullando le sporgenze e i  cambi di quota.

Qualche consiglio:

  • se la quantità di porte e finestre è elevata e il disegno unico sconsiglio di utilizzare fantasie ampie per evitare di tagliare gran parte della composizione
  • se il pattern è piccolo e colorato è bene mantenere basse le tonalità di colore del resto degli oggetti, prediligendo tinte chiare e riproponendo fantasie intonate.
  • le fantasie scure e piene sono molto armoniose, ma devono essere accostate con attenzione all’arredo e allo stile dei mobili, per evitare di incupire l’intero ambiente. In alcuni casi possono sortire l’effetto “cubo”, ossia stringere la stanza col rischio, soprattutto per quelle più piccole, di generare un effetto di soffocamento.

E’ sempre consigliabile fare una valutazione dello spazio in primis, scegliendo con attenzione la fantasia.

Nella scelta del decoro consiglio di valutare gli arredi e rapportarli ai tendaggi, ai tessili e a tutti gli oggetti a fantasia, con una sensibilità particolare per le texture (L I N K ). Nessun elemento deve sovrastare lo sfondo in maniera invasiva, ma richiamare le tinte presenti senza eccessi. Vi basterà guardare questi esempi per percepire la precisione che è stata impiegata nella cura dei dettagli: cuscini, sedie, lampade e quadri sono in accordo tra loro, seppur diversi nelle fantasie.

 


Living etc

House & garden| Dropit modern  

Piccoli elfi  


Emilya Clark- Malin brown

Paloma-skonahem


trendenser & Mobel


Bloglove | Ladoclevita

 


 

2 Parete singola

Se siete stanchi del solito muro colorato, potete ravvivare l’aspetto della vostra stanza giocando con i motivi e le stampe, abbinandoli all’arredamento.

Al contrario della stanza interamente tappezzata, quella singola si distingue per il suo carattere, poichè riesce a scongiurare l’effetto pienezza tipica della monotona ripetizione di un decoro. Sono ormai molte le aziende che producono veri e propri disegni ad ampia scala cheseguendo le tendenze degli ultimi Saloni (L I N K ), permettono all'utente di poter acquistare veri e propri quadro che annullano l’effetto pattern.

Scegliere una parete in corrispondenza della testiera del letto (L I N K ) è una tendenza molto attuale, che delinea la soluzione ideale chi desidera un effetto vivido. Gli sfondi colorati definiscono l’aspetto generale della stanza e, se utilizzati in superfici dedicate, sono perfetti per conferire un vigore vibrante che rende lo spazio unico.

 


My domaine


The spaces


Kirei| Pufik home


Livette Mural wallpaper


My domaine


 

3 Mansarda

E’ la stanza più divertente da decorare, poiché la sua forma la rende accogliente e allo stesso tempo fuori dalle righe. Le mappature disponibili per il rivestimento sono maggiori rispetto al classico scatolato, se quindi l’indecisione fa parte del vostro carattere impiegherete un po’ più di tempo a scegliere tra le infinite soluzioni fattibili.

Ogni stanza e ogni soggetto è un caso a sé, ma in generale posso affermare che la paura è il blocco maggiore, ed è dovuta al fatto di non immaginare l'effetto finale della stanza, quindi ecco qualche consiglio per le zone da riempire:

  • la parete perpendicolare al pavimento scandisce l’orizzontalità della fascia, definendo una sorta di boiserie a raso muro.
  • la singola parete a trapezio è la più scelta, merito della bellezza del suo taglio, che sottolinea la falda inclinata del tetto
  • il fascino della totalità di superfici adornate rende ogni ambiente un vero sogno mistico, ma attenzione al contesto che non deve essere troppo scuro o stravagante
  • rivestire tutte le pareti laterali, ad esclusione del soffitto, crea un effetto ottico che, a seconda della fantasia, rende la stanza più ampia ed alta, sottolineando la lingua del soffitto.

Le fantasie:

  • a righe o naturalistiche con flora e fauna lasciano lo spettatore incantato, simulando l’ingresso in un ambiente surreale
  • pattern geometrici sono più rigorosi e semplici da abbinare. Accostare una tinta presente sul disegno della carta alla parete è sempre consigliabile, per delineare un trait d'union che lega ogni parte del progetto.

 


dicasdemulher


architectural digest|living corriere


Popsugar lovely life

AD-Quintessence


Elle decor| Living etc


4 Mezza parete

Sono ormai diversi anni che questa tendenza spopola, specialmente sul web, merito dell’input lanciato da un certo tipo di alberghi moderni che giocano sulla differenziazione e sull’estetica, come vuole il mercato odierno.

In casa viene ripreso questo schema, scegliendo tra diverse tipologie che rimangono escluse dal rivestimento:

  1. boiserie. Classica lavorata oppure moderna, che rifinisce con eleganza e protegge la parte della muratura più soggetta a usura e macchie.
  2. pittura. Non essendo un rivestimento imita la fasciatura di tamponamento, limitando però i costi
  3. testiera. Alcuni letti hanno un pannello molto ampio accorpato al letto che, oltre la funzione, gioca un ruolo estetico decisivo, e semplifica l’accostamento al fondo rivestito.

Al di sopra di questa fascia, oltre a un bordo di rifinitura che ricorda le quadrature delle pareti tappezzate di un tempo, solitamente si riveste il muro sino al soffitto o ad un’altezza di 4/5, così da rendere protagonista l’area del letto.

Mai come in questo caso le fantasie botaniche, con fiori, foglie e ramage non tramontano, anzi negli ultimi anni hanno visto un incremento che ha permesso alla natura di entrare all’interno delle mura domestiche.

 


Living corriere| Frency Fancy


Stephanie sabbe


Domus


5 Soffitto

Avete la percezione che nella vostra stanza manchi qualcosa o desiderate un tocco di originalità che si distingua nei toni neutri del resto dei mobili? Decorare il soffitto è allora la mossa giusta per voi!

E’ una scelta di carattere, che si identifica nel boom dei cosiddetti “soffitti a vista”. Vengono spesso dati per scontati, trattati con una doppia mano di bianco, come anche le bordure a confine con la parete verticale, ma rappresentano una quinta parete. Sopra le nostre teste, sono esaltate al massimo da un lampadario.

Decorare il soffitto è l’ultima tendenza del mondo dell’interior, sia che si parli di vernice o di carta da parati e, anche se può sembrare strano, gli esempi più rappresentativi sono racchiusi nelle epoche passate. La copertura funziona come una parete d’accento, in contrasto con le altre, così da saltare subito all’occhio. E’ un’idea inusuale ma molto d’effetto per decorare una stanza, ed è bene precisare che non si adatta a uno stile o a un ambiente unico: esistono stanze classiche molto eleganti con carte a fantasie delicate e altrettante moderne con pattern geometrici. L’obiettivo è catturare l’attenzione, e poco importa se la stanza è grande o piccola: il soffitto può essere decorato nella maggioranza dei casi.

Lo stile moderno suggerisce sempre di preferire ambienti chiari e neutri, optando per pareti e arredi che variano tra il bianco e le tonalità di grigio elegante, ma le possibilità sono davvero infinite. Se l’ambiente è sobrio, il soffitto creerà ancor di più un ambiente sofisticato.

 


My domaine House beautiful


Amie Corley| Andrea West

 

Un progetto d’interni (L I N K ) è il primo passo per definire una casa su misura, per realizzare spazi a regola d’arte, funzionali e personalizzati.

www.giuliagrilloarchitetto.com

www.facebook.com/<wbr></wbr>giuliagrilloarchitetto/

www.instagram.com/<wbr></wbr>arthomegiuliagrillo/

RispondiRispondi a tuttiInoltra

 

Giulia Grillo

Leggi tutte le notizie di A CASA CON L'ARCHITETTO ›

A casa con l'Architetto

Giulia Grillo, architetto esperto in interior design, ci accompagna in questa rubrica all'interno delle case, raccontando le richieste e le scelte dei clienti.
Forte della sua esperienza, che coniuga il mondo dell'arte a quello degli interni, raccoglierà le impressioni sulle ultime tendenze nel mondo dell'architettura, dell'arredamento e del design.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium