/ Cronaca

Cronaca | 30 luglio 2020, 18:16

Pra’, corsa contro il tempo per la didattica a Villa Ratto

Interrogazione di Cristina Lodi (Partito Democratico) in Consiglio Comunale. L’assessore ai Lavori Pubblici, Pietro Piciocchi: “Gli interventi sono in corso. Al piano superiore stiamo verificando la situazione degli affreschi ritrovati insieme alla Soprintendenza”

Pra’, corsa contro il tempo per la didattica a Villa Ratto

Il 14 settembre, giorno ufficiale dell'inizio dell’anno scolastico 2020/2021, secondo il calendario stabilito dalla Regione Liguria e diramato nei giorni scorsi, si avvicina e in parecchie scuole della città è una vera corsa contro il tempo per arrivare a questa data con tutti gli adempimenti anti Covid-19 rispettati.

Ci saranno da distanziare i banchi, da creare i corridoi, da pensare alle uscite di sicurezza, da posizionare le cattedre, da riprogettare gli spazi comuni. Tutti gli istituti genovesi sono al lavoro in questo senso.

Desta particolare attenzione, all'interno del panorama scolastico del Ponente cittadino, la situazione della scuola che si trova all'interno della Villa Ratto di Pra'. Qui, oltre all'obbligo di rispettare le normative anti Covid-19 imposte dal Comitato Tecnico Scientifico del Governo, sono incorse ulteriori criticità, come ben illustrato, nel corso dell'ultima seduta del Consiglio Comunale, dalla capogruppo del Partito Democratico in Sala Rossa, Cristina Lodi.

La consigliera del centrosinistra ha presentato un'interrogazione a risposta immediata (ex articolo 54) per conoscere la situazione di questo edificio, che ospita la scuola secondaria di primo grado dell'Istituto Comprensivo di Pra'.

“Visto l’avvicinarsi dell’inizio del nuovo anno scolastico - afferma Cristina Lodi - sembra che il primo piano non potrà essere utilizzato in quanto, nel corso dei lavori, sono stati trovati dei preziosi affreschi e si non può procedere con la ristrutturazione. Questo è un problema, vista la necessità di avere spazi per la normativa anti Covid-19".

È abbastanza evidente: specialmente in questo anno scolastico alle porte, serviranno più spazi a disposizione, non già meno spazi, per far fronte a tutte le emergenze e a tutte le disposizioni. Legittima, quindi, la richiesta da parte della consigliera del Partito Democratico.

L'assessore comunale ai Lavori Pubblici, Pietro Piciocchi, ha fornito il quadro aggiornato della situazione: “Sono a conoscenza - spiega - del problema di Villa Ratto e questo rientra nelle considerazioni che stiamo facendo con il Provveditorato circa il reperimento di spazi in vista del nuovo anno scolastico. Al piano terra i lavori prevedono il rifacimento dei controsoffitti e saranno eseguiti dalla ditta Saraceni. Sono iniziati nei giorni scorsi e dovranno terminare entro il 14 settembre”.

Piciocchi spiega anche il 'caso affreschi': “Al primo piano c’è stato il ritrovamento degli affreschi di pregio di Luigi Gainotti, vincolati dalla Soprintendenza. Anche in questo piano era prevista la sistemazione dei controsoffitti e stiamo verificando la possibilità di conservare i soffitti nello stato di fatto in cui si trovano, in modo da consentire l’utilizzo pure di questo piano. Stiamo cercando di ragionare con la Soprintendenza in modo da tutelarli, ma anche di recuperare spazi indispensabili alla ripresa in sicurezza delle lezioni a settembre. Per il secondo piano, i lavori sono stati affidati alla ditta Zara Appalti e inizieranno il 3 agosto per concludersi entro il 14 settembre. Ritengo che siamo nei tempi e per il problema del primo piano mi impegno a comunicare con sollecitudine le decisioni”.

Intanto nelle scorse settimane, sempre a Pra', sono partiti, esattamente dopo tre anni di richieste, di atti ufficiali e di battaglie, i lavori ai cornicioni e ai prospetti della scuola Thouar, che giacevano in uno stato di grave ammaloramento per quanto l’istituto sia giornalmente frequentato da centinaia di studenti. Sin dal 2018, proprio vicino all’ingresso, erano stati montati i ponteggi, ma poi nessuno vi era andato effettivamente a lavorare.

Ora invece il cantiere è partito e questa è indubbiamente una bella notizia non solo a livello locale, ma anche dal punto di vista generale: perché bisogna adeguare il più possibile le scuole a quando riapriranno, il prossimo 14 settembre, sia sotto l’aspetto strutturale che per rispettare tutte le misure legate al contenimento del Covid.

A dare la notizia della partenza dei lavori è, sul proprio profilo facebook, il consigliere municipale del VII Ponente, e capogruppo di A Sinistra, Filippo Bruzzone: “Finalmente ci siamo. Il cantiere è partito dopo tre anni di richieste. La prima risale al 2018, ci siamo mossi sia a livello municipale che comunale. Sono passati due assessori comunali ai Lavori pubblici, Paolo Fanghella e l’attuale Pietro Piciocchi. Il lavoro era stato inserito nel piano triennale da parte del comune di Genova, ma poi inspiegabilmente rimandato di anno in anno”.

S’era dibattuto sull’urgenza o meno dell’intervento, era partita la polemica tra Comune e Municipio, i tempi si erano dilatati all’infinito: “Con l’assessore Piciocchi - sostiene Bruzzone - non posso negare che ci siano più collaborazione e dialogo. Sono contento che siamo arrivati al risultato e anche che i lavori vengano svolti in questo periodo, in modo da non recare disagio a chi frequenta la scuola, allorquando dovrà ricominciare, come si augurano tutti”.

Il piano triennale parla del rifacimento dei cornicioni e dei prospetti, che è l’aspetto più urgente, e poi cita anche l’installazione del controsoffitto antisfondamento nella totalità del secondo piano e nel vano scale, per un costo di 109.660,90 euro. Altri interventi agli edifici scolastici erano stati invece presentati alla cittadinanza, dallo stesso assessore comunale ai Lavori Pubblici, Pietro Piciocchi, nel corso di una delle ultime assemblee pubbliche pre-lockdown, svoltesi nella scuola Conte di Pegli alla presenza dei rappresentanti del Municipio VII Ponente e di molti cittadini.


Alberto Bruzzone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium