/ Eventi

Eventi | 18 settembre 2020, 10:41

Raccogliere fondi per l'Istituto Pediatrico Gaslini: l'iniziativa 'La cena di inizio autunno'

Martedì 22 settembre alle 20.30, al Parco dell’Acquasola, con lo Chef Marco Visciola

Raccogliere fondi per l'Istituto Pediatrico Gaslini: l'iniziativa 'La cena di inizio autunno'

Lo Chef è Marco Visciola e lo scopo de “La Cena di inizio Autunno” ha il fine più nobile: raccogliere fondi per l’Istituto Pediatrico Gaslini di Genova.

Parte del ricavato sarà utilizzato per "l'acquisto di attrezzature diagnostiche per i bambini in cura”, ha dichiarato Paolo Pietralia, direttore generale dell’istituto pediatrico.

Martedì 22 settembre alle 20.30, al Parco dell’Acquasola, lo Chef Marco Visciola, per una notte, lascia le cucine de Il Marin - ristorante di Eataly al Porto Antico - e si sposta tra i platani dell’Acquasola per portare al “GIP. Gustiamo il Parco” una cena dai profumi, dai colori e dai sapori tutti liguri. Con 65 euro se comprato in prevendita e 75 euro se acquistato il giorno stesso dell'evento, il percorso gastronomico tracciato dallo Chef Visciola condurrà gli ospiti attraverso una cena composta da 5 portate in cui la musica sarà il mezzo ideale su cui viaggiare, dolcemente, tra il fresco verde del Parco del Centro genovese.

Per prenotare: 328 8087974 - gala.gustiamoilparco@gmail.com

“Da tempo collaboriamo con Gaslini in beneficenza, come negli anni passati sia attraverso associazione gelaterie sia 5x1000. Con Panera al Carlo felice abbiamo messo regali sotto albero Carlo felice. In questo caso vogliamo destinare quello che è pssibile il ricavato e vogliamo continuare ad aiutarli perché sono un’eccellenza del nostro territorio e Loi siamo sensibili al territorio. 

L’evento gastronomico organizzato da Confesercenti Genova è un viaggio magico tra le valli genovesi in cui castagne, zucca e Prescinseua faranno da antipasto al Tartufo nero e al manzo più succulento per concludere con l’esplosione di gusto della Nocciola Ligure.

Le portate saranno accompagnate da vini in abbinamento scelti con la massima cura e serviti dai sommelier di Ais. L’armonia sensoriale sarà unica, l’emozione assicurata. Langhe Bianco “via del sale” (da uve arneis, Sauvignon e Viogner); Langhe Rosso “Già” (da uve barbera, dolcetto e nebbiolo); Nebbiolo Langhe “Ebbio”; Moscato d’asti “Moncucco”.

Fontanafredda ha voluto fortemente partecipare a questo importante evento - portando le proprie bottiglie più pregiate - che si prefigge lo scopo di aiutare tutti quei bimbi che, in questo momento, stanno combattendo una partita così importante. L’Istituto Alberghiero “Marco Polo”, infine, ha messo a disposizione i docenti e i propri studenti per garantire il migliore servizio.

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium