/ Cronaca

Cronaca | 15 febbraio 2021, 11:29

"Vaccine day Over 80", Toti: "Tutte le energie della nostra sanità ora concentrate nelle vaccinazioni" (VIDEO)

Si prevede una mole di lavoro di oltre 150mila vaccinati entro 60 giorni

"Vaccine day Over 80", Toti: "Tutte le energie della nostra sanità ora concentrate nelle vaccinazioni" (VIDEO)

Nuova collaborazione tra la Regione Liguria e le farmacie per accelerare e snellire le procedure vaccinali.

Questo quanto anticipato oggi in diretta dal governatore Giovanni Toti in occasione del punto sul "Vaccine day Over 80". In provincia di Savona le vaccinazioni agli anziani hanno preso il via venerdì 12 febbraio al Palatrincee di Savona, per proseguire sabato 13 al Palacrociere, sempre a Savona, stamattina 15 febbraio, nel Plesso di Santa Caterina a Finalborgo e mercoledì 17 nella tensostruttura di regione Campolau nel quartiere di Vadino ad Albenga.

Inoltre Giovanni Toti ha ricordato poi che, mentre da giovedì "sarà possibile prenotare la vaccinazione anche nelle farmacie del nostro territorio", sono iniziate le somministrazioni del vaccino AstraZeneca ai lavoratori transfrontalieri under 55.

"Sono oltre 150mila le persone che hanno diritto a essere vaccinate nei prossimi 60 giorni circa, oltre a progetti straordinari come quello ad esempio legato ai frontalieri. Per questo motivo vi chiedo pazienza: per un paio di giorni i CUP sospenderanno tutte le prenotazioni al di fuori dei vaccini. Si tratta di una mole enorme di traffico informatico e dobbiamo concentrare tutte le nostre energie tecnologiche in questo. Abbiamo già rinforzato tutto quello che potevamo rinforzare in termini di banda internet, strumentazione e personale. Ma si tratta di un minimo disagio, tutto questo diventerà rapidamente routine", ha precisato Toti.

Il sistema che abbiamo messo in campo per la prenotazione delle vaccinazioni è complesso e imponente, per fare in modo che possa rispondere a numeri giganteschi, mai affrontati dal nostro sistema sanitario negli ultimi decenni. L’obiettivo a regime è somministrare 20mila vaccinazioni a settimana: nessuno resterà senza vaccino. Non occorre quindi nelle prime ore rimanere attaccati al pc o al telefono o precipitarsi agli sportelli Cup, ci sarà tutto il tempo di prenotare anche nei prossimi giorni e nelle prossime settimane” ha poi proseguito Toti, che detiene l'assessorato alla Sanità.

Il Commissario per l’Innovazione tecnologica e direttore generale di Liguria Digitale Enrico Castanini ha spiegato che “per over80 intendiamo tutti le persone nate entro il 1941. Tra questi, tuttavia, non dovranno prenotare la vaccinazione coloro che verranno dimessi dagli ospedali per patologie diverse dal Covid, gli over80 non deambulanti che saranno contattati direttamente dalle Asl per la vaccinazione al domicilio e tutti gli over80 residenti nei piccoli comuni in cui le Asl stanno organizzando giornate vaccinali in loco d’intesa con i sindaci. Alcune Asl hanno previsto questo sistema anche per Comuni più grandi come Santa Margherita Ligure. Comunque sia, non c’è fretta: il consiglio che posso dare è quello di aspettare qualche giorno perché le prenotazioni dureranno mesi, fino a maggio”.

Intervenuta anche la direttrice delle Politiche del farmaco dell’Azienda ligure sanitaria Alisa e responsabile della logistica dei vaccini Barbara Rebesco che ha ricordato l’impegno assunto il 27 dicembre scorso in merito alla continuità del processo di vaccinazione: “Nonostante l’indeterminatezza sulle consegne dei vaccini e sui tempi, la campagna vaccinale è proseguita senza sosta: entro la prima settimana di marzo completeremo la fase1 rivolta a sanitari e Rsa con la somministrazione di tutte le seconde dosi. Iniziamo, in parallelo, la vaccinazione degli over80 e poi, attraverso la medicina territoriale, anche quella rivolta agli under55 con il vaccino Astrazeneca. Entro la fine di febbraio avremo ricevuto 123.570 dosi di vaccino Pfizer: ci è già stata comunicata anche la programmazione delle consegne per le prime due settimane di marzo che speriamo venga sempre rispettata”.

Per quanto riguarda i farmacisti, Rebesco ha evidenziato che “per noi sono partner importanti nell’ottica della ‘farmacia dei servizi’, sono garanzia di professionalità e capillarità nell’erogazione delle prestazioni sanitarie. Per questo prevediamo un loro coinvolgimento nel sistema di prenotazione dei vaccini e supporto anche nella gestione della campagna vaccinale. L’obiettivo finale è garantire uniformità nell’erogazione della vaccinazione a tutti gli aventi diritto”, ha concluso.

Dopo gli interventi dalla Sala Trasparenza della Regione, si è quindi entrati in collegamento con tutte le cinque Asl liguri per il punto sui ricoveri giornalieri e le vaccinazioni.

IL LINK ALLA DIRETTA:

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium