/ Attualità

Attualità | 18 maggio 2021, 15:10

Realizzare i desideri dei bimbi malati: l'impegno di 'Make-a-wish Italia' col Gruppo Axa

La onlus con sede a Genova sta realizzando 17 progetti per altrettanti giovanissimi grazie a 50.000 euro raccolti dai dipendenti del Gruppo Axa che hanno regalato ore di lavoro

Realizzare i desideri dei bimbi malati: l'impegno di 'Make-a-wish Italia' col Gruppo Axa

Il 17 porta fortuna quando è riferito a solidarietà, generosità ed aiuto ai bambini soprattutto se malati. È il caso di 'Make-a-wish Italia' che ha iniziato a realizzare appunto 17 sogni ad altrettanti giovanissimi dai 3 ai 17/19 anni, affetti da gravi patologie e per i quali ciò può costituire quasi un piccolo pezzo di terapia. Lo farà grazie a 50 mila euro, raccolti tra tutti collaboratori del Gruppo assicurativo Axa Italia, che, attraverso l’associazione di volontariato aziendale Axa Cuori in Azione, hanno donato ore di lavoro fino a raggiungere la cifra indicata e necessaria. Due i desideri già realizzati: per una giovane di 19 anni, affetta da neoplasia, che desiderava con tutto il cuore un computer per la ricerca e portatile ed è ed scoppiata di gioia quando lo ha ricevuto; ed analoga felicità è apparsa evidente sul volto del piccolo bimbo di 6 anni, sofferente di aplasia midollare, che ha incontrato il suo supereroe dei videogiochi, Super Mario appunto. In effetti era un attore travestito da questo personaggio esistente soltanto nel mondo della fantasia, con cui il piccolo ha trascorso momenti lietissimi al Porto Antico di Genova.

E quanto prima saranno altri in verde età a gioire di desideri realizzati: una bambina che vuole incontrare la nazionale di Volley femminile di cui è ammiratrice e tifosa, e un giovane ragazzino desideroso di effettuare un giro in bicicletta in Sardegna. E si proseguirà quindi con gli altri 13, con coincidenza di numeri che sembrano cabale di buona fortuna.

Il tutto sotto la regia appassionata di Make-A-Wish Italia, organizzazione non profit con riconoscimento giuridico dello Stato e dedita, dal 2004, a realizzare sogni e desideri di bambini e ragazzi con gravi patologie. Esportata dagli Usa in Italia dov'è stata fondata la sezione nostrana, da Fabio e Sune Frontani, in ricordo della loro figlia Carlotta, stroncata ad appena 10 anni per grave malattia. Parole toccanti quelle con cui spiegano di volerla onorare “facendo quello che lei voleva fare: portare un momento di felicità e di speranza ai bambini che soffrono. Siamo sicuri che la nostra Carlotta è contenta di quello che stiamo facendo e sentiamo che è lei a guidarci dall’alto con il suo indimenticabile sorriso”. Da commuoversi in tanto slancio generoso, nato dalla sofferenza della perdita, contro ogni logica, di chi aveva pochi anni ed avrebbe avuto una vita davanti a sé. Per Sune Frontani, presidente di Make-A-Wish Italia, far realizzare i desideri aiuterà i giovani malati “ad andare avanti con più speranza e aiuterà le famiglie a sostenerli con maggiore forza”.

“Se vogliamo guardare al futuro con fiducia, non possiamo non dare la priorità ai bambini e al loro benessere psicofisico”, afferma Giorgia Freddi, direttore Communication, Corporate Responsibility & Public Affairs del Gruppo Axa Italia, che si dice “orgogliosa della generosità delle persone di Axa, che in un anno così difficile hanno triplicato il loro impegno nel volontariato aziendale”.

Mentre da Make-A-Wish Italia si sottolinea come “il valore di un desiderio è enorme: un sogno esaudito fa capire che nulla è impossibile, e ha il potere di migliorare la qualità della loro vita. Infatti, specifiche ricerche hanno dimostrato che le emozioni positive che ne derivano, generano concreti benefici per i bambini malati e le loro famiglie: l’89% dei bambini diventa emotivamente più forte, l’81% dei genitori afferma che i bambini affrontano meglio le terapie e il 98% delle famiglie torna a sentirsi di nuovo una ‘famiglia normale’.

Make-A-Wish International è presente in 50 Paesi, con 40 affiliate, 45 mila volontari e 500 desideri realizzati”. Axa vanta 153 mila collaboratori e 105 milioni di clienti in 54 Paesi, dei quali 4 in Italia.

Dino Frambati

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium