/ Politica

Politica | 18 maggio 2021, 17:43

Dl Sostegni, Pastorino (Leu): "Nessuno si diverte ad avere coprifuoco. Esiste per una necessità, non per sadismo"

"Adesso chiediamo al governo di accelerare con l'approvazione del Sostegni bis. Non oso immaginare cosa sarebbe accaduto se i rinvii fossero accaduti con il precedente esecutivo"

Dl Sostegni, Pastorino (Leu): "Nessuno si diverte ad avere coprifuoco. Esiste per una necessità, non per sadismo"

"I fatti ci danno ragione. In molti ci hanno accusato di eccessiva prudenza rispetto alle riaperture, ma noi abbiamo scelto la linea della ragionevolezza non quella della prudenza. Abbiamo adottato insomma un comportamento responsabile, insieme ad altre forze di maggioranza, senza lanciarci in proclami a differenza di quanto fatto da altri. Ora vediamo davvero la luce in fondo al tunnel e siamo contenti del percorso prospettato dal governo. La dialettica parlamentare è legittima, ma le proposte devono essere applicabili. E questo non è avvenuto sempre, penso per esempio al dibattito sul coprifuoco. Per sgomberare il campo dalle fantasie: qua non c'è nessuno che si diverte a tenere il coprifuoco. Esiste per una necessità, non per sadismo". Lo dichiara il deputato ligure Luca Pastorino, segretario di presidenza alla Camera per Leu, intervenendo in Aula per le dichiarazioni di voto sulla fiducia al decreto Sostegni.

"In questo decreto Sostegni - aggiunge Pastorino - abbiamo dato una risposta alle imprese e alle attività in affanno a causa delle chiusure, necessarie per contrastare i contagi. Adesso chiediamo al governo di accelerare con l'approvazione del Sostegni bis. Non oso immaginare cosa sarebbe accaduto se i rinvii fossero accaduti con il precedente esecutivo".

Comunicato Stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium