/ Economia

Economia | 01 giugno 2021, 07:00

Robot aspirapolvere: l'aiuto migliore per le pulizie domestiche

Robot aspirapolvere: l'aiuto migliore per le pulizie domestiche

Come tutte le cose del nostro quotidiano anche l'aspirapolvere ha una sua storia, come ben sappiamo l'antenata diretta per pulire la casa di questo elettrodomestico di cui non possiamo più fare a meno è la scopa. Detta anche ramazza, ma in effetti i risultati in termini di pulizia tra i due strumenti non hanno paragoni. Benché per molti decenni le nostre antenate e le nostre nonne abbiano dovuto accontentarsi, poiché l'aspirapolvere non era ancora stato inventato. Noi che viviamo nell'era moderna siamo sicuramente più fortunati a poterci avvalere dei migliori robot aspirapolvere. Cioè di uno strumento così prezioso che ci permette di pulire la casa in modo veloce e veramente efficace.

Da cento anni a oggi l'evoluzione di un elettrodomestico irrinunciabile

Di aspirapolvere ne esistono in commercio molte tipologie differenti, ma tutti pensati e creati per rendere molto più facile e dinamico l'impegno della pulizia domestica e non solo. Poiché è uno strumento assolutamente indispensabile anche per le pulizie dedicate agli ambienti di lavoro. Il mercato offre una grande scelta tra aspirapolvere elettrici, a vapore, automatizzati ecc. ecc. Tutti differenziati da opzioni, vari optional e funzionalità disparate, Ma per quanto l'aspirapolvere continui a evolversi è un oggetto che resta legato a due aspetti fondamentali del suo passato, ovvero: al suo funzionamento e alle origini di esso.

Alleggerire le incombenze quotidiane

Il cammino tecnologico e la progettazione sempre più avanzata mette a nostra disposizione apparecchi sempre più performanti ma di facile uso, il meccanismo, ovvero il concetto base che aziona un aspirapolvere è sempre lo stesso. Che risale all'origine della sua invenzione, ovvero una ventola che girando a forte velocità crea un vortice che aspira lo sporco convogliandolo in un sacchetto o in un contenitore di raccolta. In effetti però questo elettrodomestico non ha un solo inventore poiché molti personaggi del passato svilupparono prototipi e modelli basati su funzionalità e meccanismi diversificati. L'idea di alleggerire le incombenze quotidiane delle casalinghe venne già a qualcuno intorno al 1700, a un certo Dickenson, che cercò di migliorare lo strumento con il quale la moglie puliva la loro abitazione. Dando vita così alla famosa scopa di saggina. La necessità di pulizia e igiene nelle case cominciò a farsi strada. Poiché fino ad allora non era stato dato mai troppo peso alle infezioni e alle malattie causate proprio dai germi e dalla sporcizia.

L'invenzione dell'aspirapolvere

Un tema importante che a quell'epoca venne teorizzato e sostenuto da Pasteur; le sue teorie sulle infezioni generate dallo sporco smosse non solo l'Europa ma anche l'America e cominciò da questo dettaglio la ricerca di mezzi e strumenti più efficaci per igienizzare gli ambienti. Purtroppo le pulizie erano pesanti e noiose, effettuate con scope e stracci acqua e detergenti scarsamente affidabili. Si passava così da un esperimento a un altro, e a soluzioni non molto geniali. Intorno al 1800, quando un certo Daniel Hess sostituendo le normali setole con una spazzola rotante, alla quale collegò una specie di mantice (proprio perché l'idea dell0aspirare la polvere dava l'impressione di poter pulire a fondo in maniera sicuramente più efficace che non con una semplice scopa) lanciò l'idea che poi di decennio in decennio venne assorbita, inglobata, passo' di mano in mano, di cervello in cervello. Fino a che si arrivò all'invenzione dell'aspirapolvere che conosciamo oggi.

Pulire bene le case: l'uomo inventa nuovi metodi

Dobbiamo dire che i primi modelli erano di dimensioni abbastanza ingombranti, pesanti, ed erano sicuramente molto cari. Un vero bene di lusso non accessibile a chiunque. Infatti inizialmente il successo di questo elettrodomestico venne confermato più che altro dalle strutture pubbliche; ovvero alberghi, ambienti pubblici, ferrovie, che utilizzavano questi primi e rudimentali aspirapolvere per pulire i treni. Arrivando ai primi del Novecento cominciarono ad apparire i primi aspirapolvere più maneggevoli e più adatti anche alle abitazioni private. Dopo aver attraversato un periodo effettivamente caratterizzato da invenzioni di vario genere. Anche abbastanza originali e stravaganti. L'uomo preso dalla necessità di pulire bene le case cominciò ad aggiustare il tiro, in base alle idee e ai colpi di genio nella realizzazione di questa invenzione preziosissima, che ancora oggi è presente in tutte le case. Diciamo che piano piano prese corpo l'idea di un motore che azionava delle spazzole e che attraverso una corrente d'aria generata dal moto aspirava lo sporco, che veniva letteralmente risucchiato.

Robot aspirapolvere: autonomi, efficienti

Questo è il principio che ancora oggi muove e automatizza l'aspirapolvere che usiamo noi. Come dicevamo però per molti anni ancora rimase un oggetto esclusivo, destinato alle persone benestanti e alle pulizie di alberghi, uffici, palazzi. La marca che divenne ben presto famosa e che lo è ancora oggi è senza dubbio una famosa marca inglese. Che venne affiancata poi via via nel corso del tempo da altri brand nascenti, ai giorni nostri famosissimi. che ancora producono aspirapolvere di ogni genere. Nell'arco di cento anni possiamo dire che l'aspirapolvere ha fatto veramente tanta strada, ed è arrivato fino a noi oggi, in una veste assolutamente nuova. Parliamo dei robot aspirapolvere, che non hanno bisogno di un'interazione da parte dell'uomo. Sono quegli elettrodomestici rotondi che girano per la casa in maniera autonoma, pulendo e aspirando tutto lo sporco e la polvere che incontrano. Un mezzo senza dubbio comodo che alle casalinghe permette di dedicarsi ad altre attività e di ritagliarsi uno spazio per sé stesse.

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium