/ Cronaca

Cronaca | 15 giugno 2021, 11:43

Pegli, le panchine verdi di piazza Porticciolo sono tornate al loro posto

Erano state rimosse ufficialmente “per la manutenzione”, come spiegato la scorsa settimana dall’assessore comunale ai Lavori Pubblici, Pietro Piciocchi. Gli operai dell’Aster hanno lavorato sotto lo sguardo dei Carabinieri, per via di alcune proteste da parte dell’esercizio commerciale che ha il dehor attiguo

Pegli, le panchine verdi di piazza Porticciolo sono tornate al loro posto

Sono tornate al loro posto, questa mattina, le panchine che erano state rimosse nei giorni scorsi in piazza Porticciolo a Pegli, nei pressi di una delle fermate dell’autobus più importanti del Ponente genovese e nei pressi del dehor di un’attività commerciale della zona.

Si chiude così, con la posa degli arredi urbani, opportunamente riverniciati e restaurati, una delle pagine recenti che, in delegazione, aveva suscitato più scalpore e polemiche: perché le panchine erano state rimosse dagli operai del Comune di Genova senza che né il Municipio VII Ponente né soprattutto la cittadinanza fossero avvisati e perché questa operazione era parsa ai più inappropriata, perché vista e vissuta in danno dell’interesse pubblico e in favore invece di un interesse privato.

Il Comune si è sempre giustificato dicendo che la rimozione dell’arredo urbano sarebbe stata momentanea, soprattutto quando erano montate le proteste. E comunque, l’importante è che sia stata fatta marcia indietro e che le panchine siano nuovamente al loro posto, pur tra le rimostranze dell’esercizio commerciale (tant’è vero che le operazioni di risistemazione sono state eseguite da Aster dietro controllo da parte dei Carabinieri), che adesso vede il suo dehor un po’ più ‘sacrificato’.

A darsi da fare su questo fronte, nelle scorse settimane, erano stati sia i consiglieri comunali, Alessandro Terrile, Mauro Avvenente e Lorella Fontana in primis, sia soprattutto i consiglieri municipali, in particolare Silvia Brocato del Partito Democratico, che ha preso a cuore la questione e l’ha condotta verso la soluzione auspicata da tutti (o quasi tutti…).

“Quello delle panchine - osserva Silvia Brocato, che nel Municipio VII Ponente è assessore alle Pari Opportunità, insieme ad altre deleghe - poteva sembrare un problema effimero, in realtà così non è. Perché dietro alla rimozione di un bene d’uso pubblico c’è una visione che vede soccombente il pubblico a favore del privato. Ed è un concetto che trovo insopportabile. Esiste il diritto di scegliere di sostare in un luogo di tutti e per tutti. Se si superano certi confini, poi si torna indietro difficilmente. Bentornate, panchine”.

A garantire sul fatto che venissero ricollocate era stato, la scorsa settimana, l’assessore comunale ai Lavori Pubblici, Pietro Piciocchi, che aveva risposto a un’interrogazione a risposta immediata (ex articolo 54) in Consiglio Comunale da parte di Mauro Avvenente e di Lorella Fontana, capigruppo rispettivamente di Italia Viva e della Lega, oltre che all’interpellanza di Alessandro Terrile del Partito Democratico: “Abbiamo proceduto alla loro manutenzione e verranno riposizionate nei prossimi giorni. Non abbiamo mai pensato di rimuoverle completamente, anche perché sono un arredo urbano molto gradevole, oltre che funzionale. Nei prossimi giorni torneranno al loro posto”.

Così è stato e intanto, sempre a Pegli, è ‘sparito’ dallo spiazzo centrale del parco di Villa Doria il campetto da street basket, che era stato contestatissimo in quanto collocato al centro di un sito storico, con tanto di orrenda gettata di cemento e di spigoli vivi. Sarà ripristinata l’antica pavimentazione, quindi il piazzale tornerà com’era e, stando a quanto spiegato da Città Metropolitana, titolare di questo cantiere, le linee del campo saranno tracciate a raso rispetto al piano.

Va a finire bene, quando l’amministrazione ascolta la cittadinanza. Andrebbe a finire ancora meglio, e sprecando molto meno tempo, se la cittadinanza venisse ascoltata prima e non dovesse invece pretendere di farsi ascoltare dopo.

Alberto Bruzzone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium