/ Politica

Politica | 15 giugno 2021, 11:34

Femminicidi, minuto di silenzio in Consiglio regionale. Medusei: "Occorre un’educazione dei sentimenti ancorata alla cultura dei diritti"

Il presidente dell’Assemblea Legislativa ha ricordato la tragica morte di Sharon Micheletti e Alessandra Piga, le due giovani donne uccise fra sabato e domenica rispettivamente dall’ex compagno e dal marito

Femminicidi, minuto di silenzio in Consiglio regionale. Medusei: "Occorre un’educazione dei sentimenti ancorata alla cultura dei diritti"

Minuto di silenzio, questa mattina in Consiglio regionale, per condannare la violenza cieca che in Liguria, nell’ultimo fine settimana, ha provocato la morte di due giovani donne.

Il presidente dell’Assemblea legislativa Gianmarco Medusei  ha ricordato Sharon Micheletti, uccisa domenica a Ventimiglia dall’ex compagno, e Alessandra Piga, aggredita dal marito sabato scorso a Castelnuovo Magra.

"E’ un’escalation tragica – ha dichiarato il presidente - per un fenomeno che le numerose campagne di sensibilizzazione, da parte di tutti gli ambiti della società civile, del mondo dell’arte e della cultura, non riescono ancora a sradicare». Medusei ha assicurato l’impegno dell’Assemblea «per sostenere ogni sforzo e dare vita ad una vera e propria educazione dei sentimenti  che sia profondamente  ancorata alla cultura dei diritti. Ogni femminicidio – ha aggiunto - è un attentato a quei diritti fondamentali posti alla base della nostra società. Diritti, evidentemente, non ancora pienamente realizzati".

Al termine dell’intervento il presidente ha ricordato anche Camilla Canepa, la studentessa diciottenne di Sestri Levante, morta pochi giorni dopo essere stata sottoposta alla somministrazione di un vaccino anti Covid. 

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium