/ Politica

Politica | 25 giugno 2021, 16:45

Brennero, Lega: Ue non agisce ma dà ragione a Lega, misure Austria eccessive. Serve soluzione rapida

Brennero, Lega: Ue non agisce ma dà ragione a Lega, misure Austria eccessive. Serve soluzione rapida

Dopo mesi, l’Ue dà ragione alla Lega: i controlli sanitari anti-Covid dell’Austria sui camion al Brennero erano eccessivi e contrari alle indicazioni della Commissione. Oggi, mentre quelle misure sono venute parzialmente meno, altre limitazioni al traffico dei veicoli commerciali imposte da Vienna sono ancora in vigore, e la presa di posizione dell'Ue è tiepida e inconcludente. La risposta della commissaria Valean alla nostra interrogazione dello scorso febbraio, giunta solo oggi, conferma le nostre perplessità su misure unilaterali che hanno creato una situazione inaccettabile per camionisti e lavoratori italiani, in barba al rispetto del carattere di proporzionalità definito dall’Ue stessa. Misure che chiaramente non sono valide per i camion austriaci che da mesi sottraggono clienti alle nostre aziende di fatto impossibilitate a varcare il Tirolo: se l’Italia avesse introdotto restrizioni simili, cosa sarebbe successo? Da tempo la Lega chiede una soluzione condivisa e rapida del problema, ma dall’Ue finora tante parole e nessun passo concreto. L’Italia faccia sentire la propria voce: dal ministro Giovannini ci aspettiamo una presa di posizione netta e inequivocabile, a tutela delle nostre imprese e dei lavoratori”.

 

Così in una nota gli Europarlamentari della Lega Paolo Borchia e Marco Campomenosi (capo delegazione Lega), primi firmatari dell’interrogazione condivisa dalla delegazione della Lega.

C.S.


Vuoi rimanere informato sulla politica di Genova e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo GENOVA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediGenova.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP GENOVA sempre al numero 0039 348 0954317.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium