/ Attualità

Attualità | 08 agosto 2021, 12:00

Giudice, scienziato e scrittore, Carlo Brusco illustra l’amianto attraverso un libro che unisce conoscenza e diritto

Magistrato di Cassazione e insigne togato, spiega l’amianto in tutte le sue forme, dalla materia ai processi, attraverso prove tecniche, sentenze, storia e cultura, forte della sua esperienza. Fu il giudice che incastrò Donato Bilancia

Giudice, scienziato e scrittore, Carlo Brusco illustra l’amianto attraverso un libro che unisce conoscenza e diritto

L’amianto, sostanza al centro di dibattiti, polemiche ma anche drammi. Un tema epocale del nostro tempo, oggetto di notizia e cronaca sui media e in aule di tribunale. E partiamo proprio da queste perché un grande contributo a capire questo delicato e complesso tema, quale sia davvero la realtà delle cose, arriva da un insigne magistrato, che ci ha dedicato un libro, completo e che viaggia tra scientifico e specificatamente giurisprudenziale.

Scrittore e togato di eccellenza è Carlo Brusco, genovese. Ha scritto ‘Amianto’, libro dedicato, che spiega in copertina che si tratta di ‘Teoria e pratica del diritto penale e processo’. E specifica, nel sottotitolo, ‘Casistica, questioni processuali e sostanziali, prospettive future’.

Di per sé esaustivo a indurre a chiunque ad aprire e leggere le pagine dell’opera edita da Giuffrè, ma che diventano ulteriormente appetibili dopo aver letto la prefazione scritta da Francesco Mauro Iacoviello, già procuratore generale aggiunto presso la Suprema Corte di Cassazione.

Livelli altissimi, che degnamente accompagnano il curriculum importante di Brusco, che da procuratore capo ad Alessandria fu quello che incastrò Donato Bilancia con un confronto in carcere con la trans che era sfuggita ai colpi di pistola del serial killer, morto a dicembre scorso in carcere, e che riconobbe in quell’uomo chi voleva ucciderla e non lo fece soltanto perché si finse morta.

Brusco ha iniziato la carriera come pretore penale, quindi del lavoro, prima di diventare pm e, bruciando le tappe, procuratore ad Alessandria e infine per quindici anni giudice di Cassazione presso la Quarta sezione penale.

Nel merito del volume l’argomento è trattato dal giudice con autorevole attenzione e dopo avere messo assieme la sua vasta esperienza in magistratura, con studi approfonditi sulla materia amianto, le sue conseguenze, le implicazioni legali. Scienza e giurisprudenza che vanno a braccetto, si compenetrano fino a spiegare come mai prima, dal materiale a tutte le sue conseguenze anche nefaste, attraverso perizie, sentenze, sempre suffragate da apporti scientifici.

Carlo Brusco illustra cosa sia l’amianto, la sua storia e la sua evoluzione, quanto era considerato prodotto di pregio fino a smentire brutalmente tale fama e rivelarne invece la dannosità intrinseca. Molti i capitoli su come tale materiale sia stato usato nel tempo e a quale scopo, per arrivare alle normative che lo accompagnarono, ai rischi che faceva correre a chi ne veniva a contatto con frequenza.

Il magistrato illustra doviziosamente e accuratamente l’aspetto giudiziario, sia in sede penale che civile, del tema amianto, che è poi quello che lo ha portato tristemente alla ribalta delle cronache. Ed ecco che il giudice assume la veste consona e adeguata di docente dell’aspetto giudiziario in tutte le sue sfaccettature con i vari reati, anche in tema ambientale, connessi al suo uso e alla sua presenza nelle varie strutture o infrastrutture che ci circondano. Prevedibilità, prevenzione ad evitare malattie e tumori sono altri elementi portanti del libro, dove si può leggere un ampio excursus storico dell’amianto, dei processi che lo riguardano, condotti avvalendosi di prove scientifiche.

Spiega anche come acquisirle e come valutarle in sede di giudizio. Una grande panoramica giurisprudenziale attraverso sentenze, sensazioni e timore di ammalarsi. Un libro che unisce con precisione il giudice e lo studioso e coniuga il presente e il futuro. Utile a capire anche alcuni aspetti di vita italiana che hanno suscitato emozione nell’opinione pubblica.

Dino Frambati

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium