/ Eventi

Eventi | 30 agosto 2021, 17:01

Riapre il cinema Ariston dopo una lunga chiusura

Con 'Il collezionista di carte' di Paul Schrader e 'Mondocane', opera prima di Alessandro Celli; il 3 settembre

Riapre il cinema Ariston dopo una lunga chiusura

Il cinema Ariston di Genova riapre il 3 settembre dopo un lungo periodo di chiusura dettato dalle note vicende sanitarie prima e poi prolungatosi a causa della scarsità di nuovi titoli, ora finalmente in arrivo con la nuova stagione cinematografica. La sala di salita San Matteo, una delle sei gestiste da Circuito nel centro di Genova, accende i riflettori con due film presentati alla 78ª Mostra del Cinema di Venezia: ‘Il collezionista di carte’ di Paul Schrader con Willem Defoe e Oscar Isaac, ‘Mondocane’, opera prima di Alessandro Celli con Alessandro Borghi protagonista.

‘Il collezionista di carte’ è ambientato negli Stati Uniti di oggi dove William Tell fatica a convivere coi suoi demoni. Ex carceriere di Abu Ghraib, ha scontato otto anni di prigione per gli orrendi maltrattamenti inferti ai prigionieri. Ha pagato il suo debito, ma non trova pace e per sopravvivere impegna tempo e mente come giocatore di poker professionista. Finché un giorno incontra il figlio di un ex commilitone che vuole vendicarsi di chi, in quella prigione, aveva più potere e dava gli ordini.

‘Mondocane’ è l’opera prima di Alessandro Celli ambientata nella Taranto del futuro, una città fantasma, cinta dal filo spinato, dove vige la legge del più forte. La gang più forte è guidata da Testacalda, interpretato da Alessandro Borghi. I due gemelli Pietro e Christian, orfani di 13 anni, hanno un solo sogno: entrare nella banda. Pietro supera la prova e viene soprannominato Mondocane. Christian invece fallisce e da allora in poi sarà chiamato Pisciasotto.

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium