/ Economia

Economia | 03 dicembre 2021, 07:00

Criptovalute e investimenti: cosa aspettarsi da Bitcoin e le altre monete digitali?

Il settore criptovalutario sta attraversando un momento di stabilizzazione secondo molti analisti, con una correzione al ribasso del tutto normale dopo il record toccato ad ottobre.

Criptovalute e investimenti: cosa aspettarsi da Bitcoin e le altre monete digitali?

Il settore criptovalutario sta attraversando un momento di stabilizzazione secondo molti analisti, con una correzione al ribasso del tutto normale dopo il record toccato ad ottobre. Nel mercato delle criptovalute si è fatta notare l’ottima prestazione di Ethereum, in grado di ridurre la distanza con Bitcoin raggiungendo una capitalizzazione di oltre 500 miliardi di dollari, circa la metà di quella di BTC.

Anche Ripple ha tenuto bene perdendo appena l’1,39% nell’ultimo mese, mantenendo comunque una crescita del 53% dall’inizio dell’anno. Si sta rafforzando anche Binance Coin, in grado di mettere a segno un aumento del 15% nell’ultimo mese sull’onda del successo dell’exchange Binance, ad oggi la più grande piattaforma al mondo per la compravendita di crypto token.

Ad ogni modo l’osservato speciale rimane sempre Bitcoin, la cui quotazione è aumentata del 200% nel 2021 superando nuovamente un market cap di mille miliardi di dollari. BTC potrebbe essere pronto a intraprendere un nuovo trend rialzista dopo l'aggiornamento Taproot, considerato uno dei più importanti degli ultimi anni. L’update infatti ha apportato diverse novità, rendendo la tecnologia più scalabile e sicura, inoltre sarà ora in grado di supportare gli smart contract e offrire una maggiore flessibilità per ulteriori sviluppi futuri e integrazioni.

Come investire su Bitcoin a breve e lungo termine

Come spiegato sul portale Criptovalute.io, dove trovare le quotazioni delle principali criptovalute utili per restare sempre aggiornati sull’andamento del mercati valutari, esistono diverse soluzioni per chi desidera comprare monete digitali come Bitcoin. Per investire con piccole somme e orizzonti temporali di breve termine un’opzione indicata è il trading CFD, utilizzando i contratti per differenza per speculare sulle oscillazioni del valore delle criptovalute.

Questa modalità consente di iniziare a investire anche con importi ridotti, in quanto non si acquistano direttamente le criptovalute ma si impiegano strumenti finanziari derivati per aprire posizioni long o short su ogni possibile direzione del prezzo. In questa circostanza è fondamentale utilizzare l’analisi tecnica, studiando l’andamento del prezzo dai grafici per pianificare strategie operative efficaci e controllando il rischio impostando correttamente stop loss e take profit.

Per investire su Bitcoin e altre monete digitali nel lungo termine, invece, la soluzione migliore è l’acquisto di crypto token presso gli exchange, piattaforme specializzate nella compravendita di criptovalute dove si possono comprare attraverso carta di credito, PayPal o bonifico bancario in euro. In questo caso le monete digitali si possono conservare per cercare di rivenderle qualora dovessero aumentare di valore, oppure è possibile adoperarle per effettuare investimenti e pagamenti.

In entrambi i casi è fondamentale avere un portafoglio crypto sicuro dove depositare i codici crittografici delle criptovalute, utilizzando un wallet digitale o hardware. Il primo è un’applicazione web o mobile piuttosto semplice da usare, tuttavia per usufruire della massima sicurezza è consigliabile tenere i codici informatici in un wallet fisico. Si tratta di una chiavetta USB dove registrare i dati di accesso al proprio portafoglio di criptovalute, una private key offline che proteggere contro eventuali rischi informatici e attacchi hacker.

Le prospettive per Bitcoin nei prossimi mesi

Con il mercato delle criptovalute che si sta muovendo in negativo non mancano le opinioni che vedono una possibile correzione al ribasso del Bitcoin, ad ogni modo il sentiment del mercato rimane positivo e molti analisti confermano una previsione rialzista per il medio termine. Il punto di forza di BTC per il 2022 potrebbe essere proprio l’upgrade Taproot, un aggiornamento che ha reso Bitcoin più versatile e in grado di competere in modo più efficiente con Ethereum e le altre criptovalute.

Naturalmente il prezzo di Bitcoin è al momento sotto pressione, tuttavia la criptovaluta proviene da due anni di forte crescita, una tendenza che necessariamente comporta anche dei periodi di stallo e delle correzioni temporanee. A livello globale la maggior parte dei grandi investitori che possiedono posizioni importanti su Bitcoin stanno mantenendo le proprie quote, una scelta strategica che sta garantendo il prezzo di BTC nonostante la leggera discesa della quotazione dell’ultimo mese.

Probabilmente il valore di Bitcoin potrebbe ridursi ulteriormente prima della fine dell’anno e all’inizio del 2022, ad ogni modo molti indicatori segnalano come il crypto token potrebbe prepararsi a un nuovo rally nel corso del prossimo anno. Le incognite rimangono numerose, per questo motivo è opportuno puntare sulla diversificazione degli investimenti criptovalutari, differenziando il proprio portafoglio crypto e coprendo le posizioni più a rischio con asset meno esposti alle oscillazioni del settore.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium