Cultura | 11 giugno 2022, 10:00

Omaggio alla Liguria di Crimi e Di Matteo con un intreccio tra narrazione e bel canto che dà vita a una ballata medievale

Andrea Crimi e Simone Di Matteo omaggiano Fabrizio De André in “Racconto d’inverno”, tratto dal discolibro “L’amore dietro ogni cosa”

Omaggio alla Liguria di Crimi e Di Matteo con un intreccio tra narrazione e bel canto che dà vita a una ballata medievale

“Racconto d’inverno” è l’ultimo dei brani estratti che compongono “L’amore dietro ogni cosa”, il primo libro al mondo ad essere divenuto un disco. Il progetto è integralmente concepito dall’omonima opera dello scrittore e giornalista Simone Di Matteo. Un’antologia di racconti in continua evoluzione, prima insignita del Premio per la Letteratura Elsa Morante nel 2016 durante l’evento “L’arte dice no alla violenza”, poi divenuta nel 2018 uno spettacolo teatrale per la regia di Guido Del Vento e selezionato tra più di 400 drammaturgie in concorso al prestigioso Roma Fringe Festival. 

Oggi, a distanza di sei anni dalla sua prima pubblicazione su carta, le parole che la compongono tornano a farsi musica omaggiando, con l’uscita di questa canzone che anticipa la raccolta, Fabrizio De André, uno dei più importanti, influenti e innovativi cantautori italiani. 

Racconto d’inverno, intreccio tra narrazione e bel canto, è una ballata dai toni medioevali, personale omaggio che L’irriverente scrittore ha voluto rendere al cantastorie genovese per l’affinità del brano con la poetica del Faber. Il testo è scritto dallo stesso Di Matteo che insieme a Simone Pozzati ne ha cucito i versi in canzone, mentre la composizione delle melodie è a cura di Andrea Crimi. 

Per la prima volta Simone Di Matteo si cimenta nel canto dividendo con Andrea Crimi l’intera performance, e seppur le due voci restano ben distinte, riescono a dar vita ad un’interpretazione piena di pathos. Simone Di Matteo si fa narratore attraverso dei toni profondi che incidono solchi in chi ascolta, mentre Andrea Crimi accompagna attraverso il suo timbro inconfondibile i ritornelli che riecheggiano nei meandri sconosciuti del cuore.

Racconto d’inverno è la storia di chi fugace al primo sguardo, è illuminato da un sogno che tutto rischiara. Quel che nasce a prima vista necessita di essere vissuto perché di esso ci si possa impadronire. L’atmosfera del passato strizza l’occhio al Dolce Stil Novo e rievoca il tempo dei bardi e trovatori, dove le passioni venivano consumate all’ombra di eroiche intenzioni, e gli amori, passeggeri o arditi, si scambiavano e confondevano facendosi brillanti scintille e tenui incendi. 

Dichiara Di Matteo: “È bello aver prestato la mia voce per uno dei brani che più mi rappresentano, ho semplicemente lasciato incisa la mia essenzialità attraverso una narrazione che rimane fedele all’immagine che ho di me stesso”.

Sottolinea Crimi: “Quando ho iniziato il lavoro di composizione delle musiche nel mio Home Recording non ho esitato a mettermi alla chitarra: l’introduzione quanto l’intera canzone difatti rievoca le sonorità de la canzone dell’Amore Perduto, Amore che vieni amore che vai e Marinella. L’idea iniziale era basata sul classico duetto, poi in studio abbiamo trovato un equilibro che ha dato quella vena di sincerità che solo la voce dell’autore stesso poteva esprimere”.

Il videoclip prodotto da Modo Agency per la regia di Bruno Trombetta è ambientato in Liguria presso il Castello Parodi di San Cipriano, costruito i primi del XX secolo sul sito di una delle antiche torri di avvistamento poste a difesa della Val Polcevera.  

L’attore Andrea Candeo, volto protagonista dei video ufficiali, questa volta si fa menestrello d’amore inseguendo una giovane cortigiana interpretata da Arianna Roselli, ballerina ed insegnante di waacking. Un semplice pretesto è il lasciapassare per un serrato corteggiamento che porterà i due attraverso una “carola” a mettere in luce i reciproci sentimenti. 

I costumi medioevali forniti della associazione culturale genovese D&E Animation, si sposano alla perfezione con la location ed il periodo storico. 

Il progetto, su etichetta New Music International, è stato lanciato a febbraio del 2021 con il primo singolo “Anne”, seguito nella stessa estate da “Abbi cura di me” e dallo scorso marzo da “Ci vediamo lunedì” brano in feat. con la cantautrice Laura Bono. 

L’album “L’amore dietro ogni cosa” ospiterà un altro duetto, l’uscita è prevista in estate e conterrà 13 tracce che ripercorrono in ordine cronologico i capitoli del libro.  

Link Videoclip ufficiale

https://www.youtube.com/watch?v=hTmDeHcc8_E

 

E’ possibile seguire l’autore di questa rubrica sui social network per scoprire i nuovi progetti letterari e audiovisivi legati alla valorizzazione del territorio Ligure:

Instagram- dario_rigliaco

Facebook- dario rigliaco autore

Da segnalare inoltre, dello stesso autore di questa rubrica, disponibili su Amazon: “Case infestate e Ponti del Diavolo” e “Streghe, Diavoli e altre leggende italiane”.

Tante curiosità da scoprire su “Il medioevo in 333 risposte”, oppure le saghe celtiche e arturiane in: “Bretagna, miti misteri e leggende”, “Miti&Misteri della Liguria”, “Fiabe Liguri”, “Liguria da scoprire” o ancora “borghi imperdibili della Liguria”

 

Se sei a conoscenza di una leggenda o una storia da raccontare legata alla Liguria, e vuoi farla conoscere, oppure sei stato protagonista di fatto misterioso, puoi scrivere all’autore che la prenderà in considerazione: dariorigliaco@gmail.com.

 

Dario Rigliaco

Leggi tutte le notizie di LIGURIA: STORIA, LEGGENDA E ATTUALITÀ ›

Liguria: storia, leggenda e attualità

Presidente e Co-fondatore dell'associazione D&E Animation Genova, Dario Rigliaco conosciuto anche con il nome di “Dario il leggendario” per il suo personaggio legato alla sua passione per i miti, i misteri e le leggende. 

Il personaggio nasce televisivamente durante una stagione di lavoro a Mediaset, grazie a una rubrica di Luca Galtieri a “Striscia la notizia” che esalta goliardicamente le leggende popolari italiane. 

Dario Rigliaco “il leggendario”, ne scrive i servizi, gestisce la regia e interviene con aneddoti misteriosi. 

Dario è un autore e sceneggiatore pluripremiato che scrive molto sulla sua amata Liguria, dove con “Miti&Misteri della Liguria” vince un premio letterario internazionale. 

Tra le sue opere:

  • Oltre 18 premi internazionali legati al cinema e alla letteratura negli ultimi 2 anni;
  • Oltre 20 opere letterarie editate;
  • Oltre 250 copioni per teatri e piazze, scritti in 10 anni di attività.

Tra i progetti di successo, il cortometraggio “30’to Hell” girato in Val Bormida e diretto insieme a Gianluca Messina è stato premiato anche a Londra, New York e Las Vegas, mentre con la sceneggiatura inedita "Refuge" insegue il decimo premio internazionale.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium