/ Politica

Politica | 16 giugno 2022, 21:01

Consiglio Comunale, il riesame dei verbali assegna due seggi a Forza Italia

A FI andranno due seggi in Consiglio Comunale dopo la revisione dei verbali di scrutinio

Consiglio Comunale, il riesame dei verbali assegna due seggi a Forza Italia

Il riesame dei verbali assegna due seggi in Consiglio Comunale a Forza Italia.

Lo hanno fatto sapere in una nota il coordinatore regionale del partito, Carlo Bagnasco, i deputati Roberto Cassinelli e Roberto Bagnasco e il capogruppo in Regione Claudio Muzio.

"A quanto apprendiamo dai nostri delegati presso la Commissione elettorale di Genova - si legge - in esito al puntuale riesame dei verbali di scrutinio a Forza Italia sono stati assegnati due seggi in Consiglio Comunale. Sono stati infatti sanati alcuni errori materiali che avevano inficiato la precedente suddivisione dei consiglieri comunali tra le forze che sostengono il sindaco Marco Bucci. Siamo soddisfatti per aver visto riconosciuto quanto spettante alla nostra lista sulla base dei voti ottenuti domenica 12 giugno. È un risultato importante, frutto del grande impegno del nostro movimento politico e dei nostri candidati alle elezioni di Genova. Ringraziamo per il lavoro svolto anche i nostri delegati, rappresentanti di lista e collaboratori. Attendiamo ora la proclamazione ufficiale degli eletti".

A chiedere il riconteggio, nel pomeriggio di oggi, erano stati il candidato sindaco della coalizione progressista Ariel Dello Strologo e alcuni esponenti del partito di Forza Italia.

Il primo, tramite una nota, aveva fatto sapere di aver appreso “con preoccupazione di inesattezze, irregolarità e tempi estremamente lunghi nel processo di scrutinio delle schede elettorali. Attendiamo di avere maggiori delucidazioni in merito a quanto accaduto e ci stiamo preparando per agire di conseguenza e in modo inflessibile a tutela del diritto di voto di tutti i cittadini e di tutte le cittadine genovesi”.

La nota di Forza Italia, invece, spiegava: "Dalla riunione della Commissione elettorale centrale presso il Tribunale di Genova, attualmente in corso, stanno emergendo pesanti anomalie in ordine all’assegnazione dei voti relativi alla consultazione di domenica 12 giugno. Tra tali anomalie vi sono la discrepanza tra i dati trasmessi con fonogramma al ministero dell’Interno e quelli verbalizzati, l’abnorme numero di schede annullate in alcune sezioni elettorali, anche con voti e preferenze validamente espresse, la mancata o scorretta compilazione di alcune parti dei registri e chi più ne ha ne metta. E’ evidente che quanto accaduto lunedì in fase di spoglio e verbalizzazione in numerosissime sezioni è inaccettabile e rischia di inficiare il risultato elettorale e, con esso, l’espressione di voto dei cittadini, che rappresenta il fondamento stesso della nostra democrazia. Siamo perciò a chiedere ufficialmente una verifica puntuale delle schede tramite il totale riconteggio, al fine di ristabilire l’ordinata e corretta interpretazione della volontà popolare, essenza della nostra democrazia sancita dall’art. 1 della nostra Costituzione repubblicana”.

 

Redazione


Vuoi rimanere informato sulla politica di Genova e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo GENOVA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediGenova.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP GENOVA sempre al numero 0039 348 0954317.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium