/ Cultura

Cultura | 01 marzo 2023, 17:48

Palazzo Ducale invita gli influencer alle mostre: "Ingresso gratuito per i 'Ducale sharer'"

L'annuncio della Fondazione ha attirato qualche polemica. Si tratta di lavoro gratuito? "Assolutamente no", replica la direttrice Serena Bertolucci

La mostra di Rubens

La mostra di Rubens

Palazzo Ducale cerca influencer per pubblicizzare le proprie mostre. La Fondazione ha lanciato una call attraverso la quale seleziona "non solo in base al numero di follower, ma anche all’engagement, alla profilazione e alla qualità dei contenuti – dieci utenti social che rilancino e condividano le iniziative relative all’attività della Fondazione".

L'annuncio ha già attirato qualche polemica perché non è indicata la retribuzione. Si tratta di lavoro gratuito? "Assolutamente no. - risponde a La Voce di Genova la direttrice della Fondazione Serena Bertolucci - E' un'iniziativa che portiamo avanti in occasione di tutte le mostre, non chiediamo agli influencer di lavorare per il Ducale, ma li invitiamo a partecipare gratuitamente alle mostre". 

"Tutti coloro che amano arte e cultura - si legge nella nota - possono diventare veri e propri inviati speciali di Palazzo Ducale inoltrando la propria candidatura attraverso il form: bit.ly/CallDucaleSharer. Per partecipare c’è tempo fino al 28 marzo (ore 12). I vincitori avranno l’opportunità non soltanto di visitare le mostre, partecipare agli eventi e raccontarli con il proprio punto di vista sui canali che gestiscono, ma anche di avere in omaggio la Membership Card+ valida per tutto l'anno 2023. Il Social sharing è un fenomeno che porta alla fruizione condivisa di contenuti multimediali, in particolar modo nelle piattaforme social. I motivi che spingono alla condivisione sono vari e vanno dal senso di appartenenza a una comunità al coinvolgimento emozionale, dal desiderio di partecipazione a motivazioni pratiche quali il reperimento di informazioni in rete.

Palazzo Ducale sta potenziando la comunicazione social anche attraverso la fidelizzazione dei propri follower. Fondazione è presente sulle piattaforme Facebook, Instagram, Youtube, Spotify e Tik Tok".

LA NOTA DI PALAZZO DUCALE

In una nota arrivata in serata, si legge: "A precisazione del comunicato da poco inviato e relativo al lancio della call 'Ducale Sharer' si sottolinea che si tratta di un'iniziativa che si inscrive in una politica di promozione delle attività che Fondazione per la Cultura porta avanti da tempo e che è rivolta soprattutto alle giovani generazioni.

La parola 'inviato', contenuta nel titolo, può aver generato fraintendimenti che hanno bisogno - appunto - di essere chiariti: il rapporto tratta i partecipanti alla call e la promozione degli eventi non si configura affatto come una prestazione. 

Si tratta piuttosto di un'azione per avvicinare ragazzi e ragazze alle attività che il Palazzo organizza coinvolgendoli e dando loro la possibilità di usufruire anche delle agevolazioni previste dalla speciale Membership Card".

 

 

 

Francesco Li Noce

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium